18 Ottobre Ott 2016 1922 18 ottobre 2016

Antipatica a pelle

Perché Hillary Clinton è così poco popolare? Colpa delle sue espressioni facciali, che però risentono di stereotipi sessisti. E che la fanno apparire più anziana, meno femminile e per niente empatica.

  • ...

Nei dibattiti presidenziali americani non conta tanto quello che si dice, ma come lo si dice. E che cosa esprime il linguaggio corporeo. Su questo aspetto Hillary Clinton deve lavorare: la sua resting bitch face (faccia da str**za), infatti, potrebbe essere uno dei motivi per cui, nonostante il suo candidato avversario sia impresentabile, ancora lei non riesce a sfondare nell'elettorato. Anzi, è uno dei candidati meno popolari di tutta la storia elettorale degli Usa. HILLARY IL ROBOT D'altra parte, Clinton è presa tra due fuochi: da una parte deve dimostrare di essere sicura di sé, autorevole, decisa. Dall'altra, tutte queste caratteristiche, se associate a una donna, vengono lette in chiave negativa. Tanto dagli uomini quanto dalle donne. Un imprinting sessista che potrebbe nuocerle e da cui è difficile smarcarsi. Ogni occasione, da questo punto di vista, è buona per attaccare Hillary: quando una mosca si è poggiata sul suo viso e lei non ha fatto una piega, Internet ha reagito dandole del robot. Un essere freddo, senza emozioni, tutt'altro che empatico e potenzialmente spietato. Non le migliori sensazioni da trasmettere se si vogliono vincere le elezioni. OCCHIO PER OCCHIO, VOTO PER VOTO Il dottor DeBruine, esperto di linguaggio corporeo, ha spiegato al Telegraph che cercare di apparire più seri, ci rende anche più anziani. Hillary, che è già in là con l'età, non trae certo vantaggio da questa sorta di obbligo. Inoltre, un'espressione seria viene percepita anche come poco femminile. E chi non si attiene allo stereotipo di gender dominante, viene guardato con sospetto. Ma almeno una cosa giusta, Hillary la fa, spiega DeBruine. Quando, ad esempio, sgrana gli occhi: «La fa apparire più affidabile».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso