17 Ottobre Ott 2016 1844 17 ottobre 2016

Girls who run the world

Ecco chi sono le cinque donne tra le più importanti del mondo secondo The Atlantic. Tra loro si trova anche l'italiana Federica Mogherini. Le altre quattro? Scopriamole insieme.

  • ...
Annual Clinton Global Initiative

È sicuramente un fine 2016 a tinte chiaroscure per il mondo femminile. Tutto è iniziato con la nomina del segretario generale delle Nazioni Unite. Un uomo ovviamente. Poi è stata la volta di Donald Trump con i suoi sostenitori che hanno chiesto di inibire il voto al gentil sesso in occasione delle prossime elezioni presidenziali. Infine il Nobel, dove le donne sono state ampiamente snobbate in favore dei colleghi maschi. Insomma un vero e proprio ottobre nero per l'universo in rosa che comunque può consolarsi con alcuni personaggi di caratura internazionale che stanno guidando il proprio Paese, e non solo, influenzando (in parte) anche il resto del mondo. Ecco che TheAtlantic.com ne ha selezionate cinque. Tra queste anche l'italiana Federica Mogherini. Le altre? Scopriamole insieme.

CHRISTINE LAGARDE
È lei la numero uno nella speciale classifica di TheAtlantic.com. Nata a Parigi nel 1956 Christine Lagarde è attualmente il Direttore Operativo del Fondo Monetario Internazionale. Insomma una responsabilità non da poco per questa donna il cui impegno istituzionale è iniziato in Francia nel 2005 quando venne nominata Ministro delegato al Commercio Estero nel governo de Villepin. In seguito fu anche Ministro dell'Agricoltura e della Pesca nel governo Fillon I e infine Ministro dell'Economia, dell'Industria e dell'Impiego nel governo Fillon II. Ma è solo il 28 giugno 2011 che Christine Lagarde entra a far parte del comitato esecutivo del Fondo Monetario Internazionale. Qui ha ricoperto il ruolo di direttore generale dell'ente quando Dominique Strauss-Kahn presentò le sue dimissioni. Lagarde è stata la prima donna a ricoprire questo prestigioso incarico. Per la sua influenza è stata inclusa più volte anche nella lista delle 100 donne più potenti del mondo secondo Forbes.

ELVIRA NABIULLINA
Se tutto quello che sapete sulla Russia si riduce alla politica estera aggressiva portata avanti da Vladimir Putin, forse dovreste conoscere anche la storia di Elvira Nabiullina. Classe 1963, è una delle persone più influenti e potenti del Pasese. Il motivo? Lei è il Governatore della Banca di Russia. Quella gestita dalla Nabiulina si tratta di una delle agenzie russe il cui modello di professionalità è ammirato e tentato di replicare in tutto il mondo. Nonostante l'economia russa sia in difficoltà (come del resto quella mondiale) questa donna dalle idee chiare ha saputo scongiurare la crisi che ha attanagliato gran parte dell'Europa riuscendo a portare avanti anche il progetto putiniano della folle politica monetaria indipendente.

FATOU BENSOUDA
Arriva invece dal Gambia la terza donna individuata da TheAtlantic.com tra le più importanti del mondo. Fatou Bensouda, oltre a essere un'abile giurista, è infatti il Procuratore capo della Corte Penale Internazionale dal 15 giugno 2012, diventato il secondo Procuratore capo donna nella storia della corte. Dotata di grande leadership, Fatou Bensouda ha saputo gestire al meglio la crisi siriana dal punto di vista legale muovendosi in un territorio tanto difficile quanto ostico. Il tutto nel rispetto di leggi e regole.

NGOZI OKONJO-IWEALA
In Nigeria uno dei più importanti leader politici del Paese è Ngozi Okonjo-Iweala. Già due volte Ministro delle finanze, questa donna ha lasciato il suo incarico il 2015 quando un nuovo presidente si è insediato alla guida del Paese. Tuttavia la Okonjo-Iweala non è donna che ama restare con le mani in mano. Attualmente è infatti Presidente del GAVI, una no-profit internazionale che supporta i vaccini e le vaccinazioni. Tanto in Africa quanto nel resto del mondo. Eppure lei è diventata famosa proprio come Ministro delle finanze, portando la Nigeria a sanare il debito pubblico e riuscendo a diminuire la corruzione nel Paese.

FEDERICA MOGHERINI
Dulcis in fundo è la volta dell'italianissima Federica Mogherini. È lei il capo della politica estera dell'Unione europea. Il suo non è uno degli incarichi più facili, ma sicuramente uno tra i più prestigiosi all'interno della Ce. La Mogherini ha assunto nel 2014 l'incarico, in un momento difficile tanto per l'Italia quanto per gli altri Paesi della Comunità. È lei infatti che ha gestito le difficili trattative con l'Iran per il disarmo nucleare, e sempre lei sta amministrando la dura crisi dei rifugiati. Famose le lacrime versate dopo i tragici attentati di Bruxelles il 22 marzo 2016.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso