13 Ottobre Ott 2016 1932 13 ottobre 2016

Una app per riconoscere i veri 'rich kids'

Sul web sono in troppi a fare sfoggio di lusso e ricchezza, senza averne 'diritto'. Insomma, meglio restringere il club. Così è stata lanciata una nuova (carissima) piattaforma.

  • ...
robert cavalli

Robert Cavalli.

© Instagram / robertcavalli

Non sono tutti ricchi davvero quelli che finiscono per far luccicare i gioielli sull'account Rich Kids of Instagram. Forse per questo motivo è nata dunque la app Rich Kids, una nuova piattaforma che chiede agli iscritti circa mille euro al mese per poter caricare le foto. Un piccolo contributo per chi è ricco davvero, ma ampiamente sufficiente per 'stanare' chi invece la ricchezza l'ha solo simulata.

CHI HA SCARICATO LA APP
Tra gli utenti della app figura già l’ucraina Julia Stakhiva, che con modestia si è definita «troppo bella per lavorare» e nota per il fatto che, solo per andare dal parrucchiere, prende l'aereo da Mosca a Londra. Insieme a lei il turco Emir Bahadir, nato a Istanbul ma cresciuto in Svizzera. E anche il businessman israeliano Dor Bukobza, che gira in Lamborghini, pasteggia a champagne e ama circondarsi di modelle. Ci sono poi Juliette Lourdes e il fratello Chris, lo stilista Rodrigo Alvares e anche un altro ragazzo che deve molto al mondo della moda: Robin 'Robert' Cavalli, figlio di Roberto. Quasi 240 mila per lui i follower su Instagram, dove si mostra insieme a modelle e celebrità varie, ma anche durante le vacanze di lusso tra Ibiza e St. Moritz. Immortalandosi anche nella sua casa di Londra: il tutto alla modica cifra di mille euro al mese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso