27 Settembre Set 2016 1258 27 settembre 2016

Reunion contro Trump

Dopo 10 anni di silenzio, il cast di Will & Grace torna sul set per dare il suo appoggio a Hillary Clinton.

  • ...
Will and Grace

Dopo gli Avengers, anche Will & Grace contro Trump. Infatti, in occasione del primo face to face presidenziale, l'intero cast, eccetto Karen Walker si è schierato a favore della democratica Clinton. La serie tivù, d'altronde, pur essendo caratterizzata da una forte impronta comica, si è sempre distinta per il suo impegno civile. In dieci minuti di remake della sit com, tornando indietro di dieci anni, i tre amici/protagonisti (più una) hanno invitato gli americani a votare per Hillary.


«Che schifo!». Con queste parole esordiscono Eric McCormack e Debra Messing. Nel video, in cui lo stile inconfondibile di Will & Grace è onnipresente, si è affrontato uno dei temi più cari all'America in questi giorni: le elezioni presidenziali dell'8 novembre 2016. La gang si è ritrovata nel solito appartamento di Will e nulla sembra essere cambiato dall'ultimo episodio risalente al 2006. Nei filmato, Will, Grace e Karen hanno confessato le loro preferenze mentre Jack si è detto indeciso. «Hillary sceglierà i giudici per la Corte Suprema che proteggerà i tuoi diritti», ha spiegato Grace a Jack per convincerlo. «Sì, ma a me non piace che lei indossi i pantaloni», ha controbattuto lui. A convincere il gay camp nella scelta sono state, infine, le parole di Will che ha ironicamente sentenziato: «Kate Perry sosterrà Hillary». Uno spaccato di cinema che ha ricreato in modo perfetto ciò che, molto probabilmente, sta succedendo in molte case: pro e contro dei candidati alle prossime presidenziali in America. Attraverso la loro comicità, il quartetto ha esternato la sua fiducia nei confronti della Clinton senza nascondere i timori relativi all'eventuale vittoria di Trump.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso