22 Settembre Set 2016 1145 22 settembre 2016

Sedotte in serie

Dal cinema alla tivù. È il percorso di Jennifer Lopez, Sharon Stone e Uma Thurman, protagoniste dei palinsesti del 2016. Ad accompagnarle, la veterana del piccolo schermo Eva Longoria.

  • ...

Altro che cinema e teatro. Il paradiso degli attori, oggi come oggi, è fatto a episodi. Perché una serie tivù ti permette di costruire un personaggio piano piano, di farlo evolvere un passo alla volta, di approfondirne la psicologia. E poi perché, soprattutto, oggi vanno di moda le serie tivù. Il pubblico le segue, le ama e si affeziona ai loro protagonisti. Non c'è da stupirsi, dunque, se attrici che hanno costruito la loro carriera sul grande schermo decidono di fare delle sortite dalle parti della televisione, che ormai non è più la cugina povera del cinema. Vi bastino tre esempi pescati dal palinsesto italiano dell'autunno 2016: Jennifer Lopez, Uma Thurman e Sharon Stone sono le tre punte di diamante della stagione televisiva ormai alle porte. Tutte loro hanno avuto esperienze televisive in passato, ma solo nell'ultimo periodo hanno deciso di tentare la sorte sul piccolo schermo. Ad accompagnarle idealmente in questo passaggio, un'altra attrice di successo che invece è partita proprio dalla televisione: Eva Longoria, consacrata da 180 episodi di Desperate Housewives.

JLO BELLA E CORROTTA
Siamo abituati a vederla in commedie e drammi famigliari. Ma con Shades of Blue Jennifer Lopez ha deciso di mettere in gioco la sua immagine rassicurante vestendo i panni di una poliziotta corrotta di New York, Harlee Santos. Quest'ultima viene scoperta dalla squadra anticorruzione dell'Fbi ed è quindi costretta a collaborare con loro, fino al punto di tradire i propri colleghi. Tra questi, spicca il suo capo Matt Wozniak, interpretato da un amnbiguo Ray Liotta. La serie, negli Usa, ha riscosso un buon successo di pubblico ed è stata rinnovata per una seconda stagione. Una bella soddisfazione per Jennifer, che di Shades of Blue è anche produttrice. Va in onda su Premium Crime ogni giovedì in prima serata, a partire dal 22 settembre.

SHARON STONE ALLA CASA BIANCA
In attesa di scoprire se la Casa Bianca vedrà Hillary Clinton o Donald Trump come Presidente, fantastichiamo su una vicepresidente in tacchi a spillo con il volto di Sharon Stone. È lei, infatti, la protagonista di Agent X, serie dove la seconda carica più alta degli Stati Uniti si ritrova a gestire dei casi di spionaggio particolarmente delicati. Nei panni della vice Natalie Maccabee, affiancherà l'agente John Case delle Forze Speciali. Una piccola curiosità: nell'episodio nove compare Walter Nudo come guest-star. Va in onda su Premium Crime ogni venerdì in prima serata, a partire dal 23 settembre.

LO SCHIAFFO DI UMA THURMAN
Da musa di Quentin Tarantino a madrina del remake hollywoodiano di una miniserie hollywoodiana, The Slap. Uma Thurman è la star di punta di questo piccolo dramma famigliare che si sviluppa a partire da uno schiaffo, come suggerisce il titolo. Perché «parenti serpenti» non è solo un modo di dire, ma la verità. Tra rancori e segreti celati, nessuno esce indenne da quella che diventa una vera e propria guerra fatta di maldicenze e piccole meschinità gratuite. Nel cast, anche Zachary Quinto, noto per Heroes e Star Trek. La miniserie va in onda su Premium Stories dal 24 settembre, ogni sabato in prima serata.

UNA LONGORIA DA RIDERE
Il fascino latino di Eva Longoria è innegabile, così come la sua ironia. E allora, perché non mettere questi due elementi a disposizione di una sit-com che racconta le vicende di un'attrice di telenovelas? Questo il ruolo interpretato dalla star di Casalinghe disperate in Hot&Bothered. Insomma, da Gabrielle Solis a Ana Sofia Calderon, la cui vita privata è forse più tumultuosa di quella che vive sul set. E, per l'occasione, Eva Longoria si è anche concessa la direzione di un episodio, il sesto. La serie va in onda su Joi dal 18 novembre, ogni venerdì in prima serata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso