14 Settembre Set 2016 1939 14 settembre 2016

«Uomini, decidetevi»

Sexy come (forse) mai prima d'ora. La mise di Emily Ratajkowski alla serata organizzata da Harper's Bazaar lascia tutti a bocca aperta. Ma i commenti non si fanno attendere. E lei risponde.

  • ...
Emily Ratajkowski

Nel bene o nel male, l'importante è che se ne parli. Potrebbe sembrare questa la filosofia di vita adottata dalla supermodella e attrice statunitense Emily Ratajkowski. L'ultima (ma non ultima) è del 13 settembre: «Voi uomini occidentali del 2016: volete vietare alle donne di vestirsi in spiaggia ma volete che coprano i loro corpi 'volgari' a casa». La frecciatina della 24enne è stata diretta a Tim Gunn, stilista e consulente di moda, in seguito alla messa in onda di Fashion's Police su E! News.

L'ABITO DELLA DISCORDIA
Il 9 settembre, la Ratajkowski si era presentata a una soirée organizzata da Harper's Bazaar (s)vestita con un abito di Julien Macdonald che lasciava ben poco all'immaginazione. «Se vedessi un vestito così a una festa, potrei solo bere. Non mangerei. Questo vestito è orribilmente volgare e ripugnante». Ha reagito così il mentore di Project Runway, il talent show sulla moda made in U.S.. A niente, però, è valso l'intervento a difesa della modella da parte dell'attrice di Glee, Nene Leakes. «Tutti hanno visto le Kardashians passeggiare con i seni al vento. Almeno lei era coperta», obietta l'attrice. Ma Gunn è irremovibile: «È questo il mio punto di vista. È tutto mosso dai social? Si tratta solo di shoccare tutti? E io ti dico che non sono shoccato. Questo è solo volgare e ripugnante».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso