18 Agosto Ago 2016 1244 18 agosto 2016

L'eroina di Baltimora è senza casa

Dopo che un incendio accidentale ha privato Toya Graham e i suoi cinque figli della loro abitazione, un'ondata di solidarietà ha permesso a questa donna coraggiosa di vedere il suo futuro decisamente più roseo.

  • ...
toya graham

Durante gli scontri di Baltimora, Toya Graham è diventata un vero e proprio simbolo per molte donne. Quando aveva visto suo figlio in pericolo non aveva infatti esistato a buttarsi nel mezzo della rivolta per trarlo in salvo. Con la sua camicetta gialla la donna si era fatta largo tra i facinorosi e una volta individuato quel ragazzo che aveva messo al mondo anni prima lo aveva letteralmente trascinato fuori per un orecchio. Adesso però questa mamma coraggio è attesa da un'altra difficile sfida. Lei e i suoi figli sono infatti rimasti senza casa dopo che un incendio fortuito gli ha devastato la dimora.

L'INCIDENTE
Il fuoco è divampato quando il figlio di Toya ha dimenticato sul fuoco le ali di pollo che stava friggendo. In breve le fiamme sono arrivate al soffitto gettando nel panico l'adolescente che ha cercato di spegnerle da solo prima di chiamare il 911. E anche se nessuno è rimasto ferito, la famiglia Graham è ora senza casa. La donna infatti non aveva sottoscritto alcun tipo di assicurazione e non sa quando e se riuscirà mai a tornare in quella casa in cui lei e i suoi cinque figli si erano trasferiti solo ad aprile 2016.

SOLIDARIETÀ CITTADINA
I Graham, così, hanno passato le prime notti in un albergo pagato dalla Croce Rossa prima e da un pastore della chiesa locale poi. Ma quando i soldi sono finiti l'America non è restata a guardare. In breve tempo è stata creata una pagina online di raccolta fondi che nel giro di poco tempo ha raccolto oltre 35 mila dollari. «Sono incredula. Quando sono venuta a conoscenza della generosità dei miei concittadini mi sono salite le lacrime agli occhi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso