16 Agosto Ago 2016 1316 16 agosto 2016

Una webcam contro l'anoressia

Nel 2015 l'inglese Jayme Jones ha iniziato a esibirsi online. I complimenti dei clienti l'hanno resa più sicura nei confronti del suo corpo. E così ha ricominciato a mangiare.

  • ...
cam girl home

Strana davvero la storia della 21enne Jayme Jones, che ha salvato il suo corpo dall'anoressia e adesso lo 'vende', seppur solo virtualmente, sul web. Ma la vicenda diventa ancor più singolare se si pensa al fatto che, in realtà, è stata proprio l'attività di webcam girl a permetterle di sconfiggere la malattia. Ma facciamo un passo indietro: nel 2013, all'età di 18 anni, Jayme sogna di diventare modella e, per questo, inizia a essere ossessionata dal suo peso. Per farlo, inizialmente salta i pasti, saziandosi con qualche pomodoro durante le giornate, durante le quali assume non più di 200 calorie. Poi passa al digiuno: riesce a non mangiare niente per due o tre giorni di fila, prima di concedersi il solito pomodoro. Per non sentire la fame arriva addirittura a mangiare fazzoletti e carta igienica e, quando è costretta dalle situazioni a ingerire del cibo, poco dopo corre in bagno a vomitare.


LA SVOLTA E LA SALVEZZA
Proprio mentre si trova nel tunnel dell'anoressia, per fare qualche soldo in più inizia a fare la webcam girl. Inizialmente chiede ai clienti tre sterline per ogni minuto di 'conversazione' e si rende conto che ha molto successo. Ma c'è di più. Gli uomini che la contattano e che passano del tempo a guardarla in cam la riempiono di complimenti. È la svolta: Jayme ritrova la sicurezza in sé e nel suo corpo, e ricomincia a mangiare. Così facendo, si moltiplicano anche i clienti. Nel 2015 lascia il suo lavoro di commessa in un negozio di telefonia e decide di dedicarsi a tempo pieno all'attività di cam girl, appoggiata dal fidanzato. Oggi, dopo aver messo su tre taglie, passa davanti alla telecamera da sei a otto ore al giorno e, come ha raccontato al Mirror, guadagna più di 50 mila sterline l'anno. Molto attiva sui social, Jayme ha oltre 32 mila follower su Instagram. Tra loro, molti dei circa cento clienti che ogni giorno pagano per guardarla online.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso