27 Luglio Lug 2016 1611 27 luglio 2016

Tutte le star di Hillary

Entrata nella storia come prima donna a correre per la Casa Bianca, Clinton può contare su una schiera di agguerrite celebrità pronte a votare per lei.

  • ...
hillary

Il Boato al Wells Fargo Center, al termine della convention democratica, non lascia dubbi. Hillary Clinton è nella storia. È lei la prima donna a correre per la Casa Bianca. Conclusa la conta, l'ex first lady ha superato la soglia delle 2.383 preferenze, necessarie per essere scelta. Intanto lei si gode la vittoria e su Twitter esprime tutta la sua felicità con un laconico «questi sono momenti per ogni piccola ragazza che sogna in grande». Un successo appoggiato anche dal senatore Bernie Sanders. Lui, il candidato sconfitto alla fine ha fatto un passo indietro chiedendo il massimo appoggio per l'ex Segretaria di Stato.
Intanto giovedì 28 luglio 2016 è attesa la sua presenza per accettare ufficialmente quello che a molti sembra il giusto coronamento di una carriera politica importante ma vissuta sempre all'ombra di grandi protagonisti come il marito Bill prima e Barack Obama poi. Ma questa è un'altra storia, una storia che Hillary vuole mettersi alle spalle traendo i giusti consigli per battere alle urne il vulcanico Donald Trump ultimamente balzato avanti nei sondaggi per la presidenza. Per farlo l'ex 44esima first lady può contare su grandi nomi dello spettacolo.

CHI LA APPOGGIA
Adele, Malala Yousafzai, Opra Winfrey, Serena Williams, Amal Clooney, il cast di Will&Grace e i Simpson sono solo alcuni dei personaggi che non hanno mai nascosto di sostenere Hillary. Opra Winfrey e hanno detto chiaramente di non volere un uomo come Trump alla presidenza. Tra loro c'è anche una certa Demi Lovato: l'ex star della Disney ha chiesto unità per Hillary oltre un accesso più giusto al sistema sanitario. «Come milioni di americani, convivo con una malattia mentale. Ma ho la fortuna di potermi curare anche quando sono in tour. Questa fortuna devono averla tutti», ha confessato alla Nazione. Un intervento forte. Anzi fortissimo, a cui sono seguite altre confessioni fatte da chi a Trump ha sempre preferito Clinton. «Sono Marty Walsh e sono un alcolista», ha esordito così il sindaco di Boston. Stupore in sala ma endorsement evidente. Walsh ha voluto raccontare la sua storia per umanizzare quella donna che Tump e i repubblicani hanno cercato di demonizzare e screditare in ogni modo.
Ad alternarsi sul palco sono in tanti. Volti della politica ma anche del grande schermo. Tutti con un unico pensiero, con un'unica motivazione: sostenere Hillary Clinton. Nella gallery ecco chi al congresso democratico era presente e dire la sua.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso