25 Luglio Lug 2016 1902 25 luglio 2016

Il fight club delle sexy gattine

Che siano amiche o sconosciute poco importa. Quello che conta è che siano donne, in lingerie e agguerrite. Almeno quel tanto per far divertire il pubblico. Ecco cosa è il Catfight.

  • ...
Cat fighting

Arrivano su quei ring improvvisati sorridenti. Un filo di trucco, abiti attilati e tacchi a spillo. Poi si spogliano, lentamente. Nel modo più sexy possibile. Dopo essere rimaste in lingerie abbandonano i loro modi da 'fidanzatine' modello e danno libero sfogo alla rabbia che covavano dentro da chissà quanto tempo. Ed ecco che su quel quadrato di puro erotismo e cattiveria donne dai corpi sudati si accapigliano per portare a casa la posta in palio. Ben 180 euro per una rissa in cui vale tutto. Dagli schiaffi ai capelli tirati, dalle 'smutandate' sino ai capezzoli strizzati.

SPORT O SPETTACOLO EROTICO?
Nonostante le premesse questo sport, almeno secondo i suoi organizzatori, risulta meno sensuale del previsto. La ferocia con cui le belle lottatrici combattono, infatti, sarebbe tutt'altro che sexy. Eppure quando le mutandine vengono strappate e i reggiseni lasciano trasbordare le grazie delle contendenti, qualche sussulto ai maschi bramosi di lotta sarà pure venuto. Lo dimostrano le tante foto caricate sui social network con commenti espliciti che nulla hanno a che fare con il combattimento.

COME ORGANIZZARE UN INCONTRO
Il Catfight(in italiano lotta tra gatte) solitamente viene organizzata tra amiche anche se sempre più spesso a incontrarsi sul ring sono perfette sconosciute. L'incontro, dopo la presentazione di rito, viene filmato e caricato su siti specializzati o messo su dvd per essere venduto successivamente a 15 euro. I clienti possono anche pagare per una rissa privata. Le donne vengono rintracciate sui social network sotto la categoria Catfight. John Thompson, un organizzatore locale, utilizza propeio Facebook e Twitter per proporre incontri senza esclusioni di colpi. L’appuntamento poi viene fissato nelle case, nei garage o direttamente all’aperto, per uno spettacolo davvero indimenticabile.

CHI PAGA
E se le scommesse, seppur illegali, sono all'ordine del giorno, molti spettatori sono disposti a pagare pur di vedere un incontro privato. Una rissa a tre che, sempre a detta degli organizzatori, non finisce mai in un approccio sessuale da parte del cliente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso