19 Luglio Lug 2016 1444 19 luglio 2016

L'angelo degli eroi di Nizza

Caroline Bonhomme è una psicologa e lavora a Nizza. Su Facebook ha raccontato le storie ascoltate da alcuni sopravvissuti alla strage: «Una mamma ha fatto credere alla sua bimba che era tutto un gioco».

  • ...
psicologa nizza testimonianze

Due giorni dopo l'attentato di Nizza, Caroline Bonhomme, psicologa clinica che lavora nella città colpita dal massacro, ha pubblicato su Facebook un commovente messaggio di speranza. La donna, che si sta occupando del sostegno psicologico ai sopravvissuti, ha voluto condividere sul social le sensazioni provate dopo averne ascoltato le angoscianti testimonianze. Il post è stato condiviso da quasi da più di 76 mila persone e ha ricevuto oltre 230 mila like. 

TROVARE LA FORZA
La Bonhomme racconta di una ragazza 19enne incontrata nella cellula di crisi. La giovane le ha chiesto come pensa di riuscire a vivere dopo aver ascoltato tutte le storie di chi era sulla Promenade des Anglais la sera del 14 luglio: «Ti rendi conto che hai vissuto l'orrore due giorni fa, che non mangi più, non dormi più, e nonostante tutto ti importa di me? È incontrando persone come te che trovo la forza per andare avanti», scrive di aver risposto la specialista. Che ha poi sottolineato di averne incontrato moltissime di persone «come lei».

LE STORIE
Una giovane mamma, ad esempio, che (come ne La vita è bella di Benigni) ha fatto credere alla sua piccola di due anni che si trattava di un gioco e che bisognava assolutamente vincere. Un'altra donna, anziana e invalida, che è riuscita a scappare con la sua migliore amica e a portare in salvo anche un piccolo che si era perso. E ancora, una adolescente che ha preferito perdere il suo gruppo di amici per prendere per mano una bambina di 10 anni che non conosceva. «In questa cellula di crisi ho incontrato gente di tutte le età. Vittime e volontari. E sì, continuo a credere nella specie umana», ha affermato la psicologa. Che ha aggiunto, concludendo: «Continuo a credere all'assistenza, alla condivisione e all'amore, alle persone meravigliose e alla vita. Niente mi impedirà di farlo. Approfittiamo, amiamo, viviamo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso