11 Luglio Lug 2016 1919 11 luglio 2016

La scacchista del Labour

Si chiama Angela Eagle e si è decisa a lanciare il guanto di sfida all'attuale leader del Labour, Jeremy Corbyn. Da sempre attivista per i diritti civili e delle minoranze, viene percepita da alcuni come troppo soft.

  • ...

Se i Tory sono ormai in procinto di consegnare la loro leadership a una donna, i laburisti non vogliono essere da meno. E allora, nel terremoto post-Brexit che sta ridisegnando lo scenario politico inglese, ecco farsi avanti Angela Eagle, che vuole assestare la spallata definitiva alla traballante leadership di Corbyn e prendere il suo posto.

LA SFIDA CON CORBYN
Politicia dal piglio deciso e incalzante (Cameron ne sa qualcosa), poco incline ai compromessi, la 55enne Eagle ha una moglie con cui si è sposata nel 2007 e un passato da promettente giocatrice di scacchi. Inoltre, è laureata in filosofia. Insomma, un personaggio davvero a tutto tondo e sfaccettato come pochi altri, che si è sempre distinto per le sue battaglie a favore dei diritti civili e delle minoranze. Il 9 luglio 2016, dopo alcune settimane in cui era apparsa titubante, Angela ha sciolto le riserve e ha finalmente lanciato la sua sfida a Corbyn.

SCOGLI INSUPERABILI?
Corbyn, però, non vuole cedere. I suoi colleghi, infatti, l'hanno ampiamente sfiduciato, ma lui continua ad appellarsi al fatto che nelle elezioni gli elettori hanno scelto lui, non altri.  Inoltre, come spiega il Sole 24 Ore, viene vista come un'esponente di idee politiche sì progressiste, ma non sufficientemente dirompenti per il nuovo corso che ha preso il Labour, decisamente mutato rispetto ai tempi di Tony Blair. Personaggio da cui la sinistra inglese vuole prendere il più possibile le distanze.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso