29 Giugno Giu 2016 1932 29 giugno 2016

«Noi siamo l'Europa»

Dopo la vittoria della Brexit, un medico inglese di origine pakistana ha postato sui social una foto in cui ritrae il suo staff al completo. A comporlo non ci sono britannici ma persone provenienti da ogni parte dell'UE.

  • ...
brexit

«Noi siamo l'Europa, condividete questa immagine il più possibile!». Questo il messaggio lanciato sui social da Junaid Masood, 45 anni medico pakistano arrivato nel 1981 a Londra per lavoro. L'uomo, ormai cittadino inglese, si è detto sconvolto per la vittoria della Brexit. «Sono totalmente contrario al risultato di questo referendum e, anche se devo accettarlo, ho deciso di scattare questa foto insieme ai miei colleghi provenienti da diversi Paesi d'Europa, per raccontare quanto sia fondamentale l'immigrazione per l'Inghilterra».

LO SCATTO
Nell'immagine pubblicata da Junaid si vede lo staff con cui lavora ogni giorno: tre spagnoli, un irlandese, un tedesco, un urologo greco. Nessuno è inglese a parte lui che ha ricevuto la cittadinanza ormai da qualche anno. «L'immigrazione è la spina dorsale di questo Paese. Sono rimasto davvero colpito nel sentire persone che reputo intelligenti sostenere che avevano votato a favore della Brexit proprio a causa dell'immigrazione. L'ospedale in cui lavoro dipende, così come le vite dei nostri pazienti, dai miei colleghi europei. Dobbiamo restare uniti e non creare una società divisa».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso