10 Giugno Giu 2016 1445 10 giugno 2016

A Dresda come il Bilderberg

Il club più discusso al mondo si è riunito nell'Hotel Taschenbergpalais. Mentre la città è una delle più belle della Germania.

  • ...
dresda

L'Hotel Taschenbergpalais di Dresda.

Il Brexit, l'eventuale uscita del Regno Unito dall'Unione europea, e il Ttip, il trattato transatlantico di libero scambio tanto discusso in Francia. Ma anche la questione delle elezioni americane e delle prospettive che si aprono con l' arrivo del nuovo inquilino della Casa Bianca. Sono questi i tre temi attorno a cui ruota l'incontro del Club Bilderberg che si sta svolgendo a Dresda, nel lussuoso Hotel Taschenbergpalais, dove è iniziato il 9 giugno per concludersi il 12.

CINQUE GLI ITALIANI
Il Club Bilderberg, considerato il circolo finanziario più esclusivo e segreto al mondo, superiore a qualsiasi loggia massonica, continua ad essere circondato da un alone di mistero che alimenta tesi complottiste. Tuttavia, se in passato gli incontri avvenivano nel segreto più assoluto, dal 2013 l'organizzazione ha un ufficio stampa che rende noti temi di discussione ed elenco completo dei partecipanti. Tra di loro c'è ad esempio Micheal O' Leary, proprietario di Ryanair che ha avviato una campagna di promozione con l'offerta di viaggi scontati a tutti gli inglesi all'estero per votare contro Brexit. Cinque gli italiani: spiccano John Elkann, presidente di Fca e membro del direttivo e Lilli Gruber. Gli altri nostri connazionali sono Carlo Ratti, architetto e direttore del progetto Senseable City Labdel Mit di Boston, Claudio Costamagna, direttore di Cassa Depositi e Prestiti, e Franco Bernabè, presidente di CartaSi.

La Crown Prince Suite da 10 mila euro a notte.

UN PALAZZO DA NOBILI
Le riunioni del Club Bilderberg sono parzialmente a carico dei contribuenti del Paese che le ospita: quando nel 2013 il governo inglese ha ammesso di aver speso 1,8 milioni di sterline per l'organizzazione di un meeting, la cosa non è andata giù a molti ed ha fatto infuriare l'opinione pubblica. Se nel 2015 il Bilderberg si era riunito all'Interalpen-Hotel Tyrol, in mezzo alle montagne austriache, quest'anno il luogo della riunione è l'esclusivo Hotel Taschenbergpalais di Dresda, cinque stelle interamente prenotato da mesi dall'organizzazione, che ha predisposto il classico cordone di sicurezza per tenere a distanza giornalisti e curiosi. Originariamente eretto a inizio Settecento su progetto di Johann Friedrich Karcher come residenza della contessa Constantia von Cosel, l'edificio fu raso al suolo durante la Seconda guerra mondiale e riscostruito solo negli Anni '90 dal gruppo Kempinski, che ha investito nell'operazione quasi 130 milioni di euro. Oggi l'hotel ha 182 camere, alcune con prezzi accessibili, mentre altre sono decisamente proibitive. Il prezzo per la singola più economica è di 129 euro a notte (149 come matrimoniale),  mentre per la meno costosa delle 32 suite 'bastano' 356 euro. C'è da credere, però, che qualcuno del consiglio direttivo stia dormendo nella Crown Prince Suite da 360 metri quadrati, che costa la 'modica' cifra di 10 mila euro a notte e può ospitare fino a otto adulti e quattro bambini. Sei le sale conferenza del Hotel Taschenbergpalais e, visto che non di solo lavoro vive l’uomo, c'è anche una spa con piscina coperta, sauna, palestra, solarium e una superificie di quasi 400 metri quadrati.

Dresda, sul fiume Elba, è una delle città più belle della Germania.

UNA CITTÀ DA SCOPRIRE
L'Hotel Taschenbergpalais si trova nel pieno centro storico di Dresda, l'Innere Altstadt, in posizione ideale per visitare le principali attrazioni della città, una delle più belle della Germania. Tra di loro ci sono il complesso architettonico barocco dello Zwinger, con i suoi giardini e palazzi (ospita la Gemäldegalerie Alte Meister, una delle pinacoteche più importanti d'Europa) ma anche l'imponente Semperoper, il teatro dell'opera. Tra i monumenti più significativi di Dresda, città martoriata dai bombardamenti alleati durante la Seconda guerra modiale, ci sono poi la Frauenkirche, stupenda chiesa barocca, e la Brühlsche Terrasse, terrazza panoramica lunfo il fiume Elba, definita da Goethe il 'balcone d'Europa'.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso