18 Maggio Mag 2016 1815 18 maggio 2016

L'eutanasia dopo le molestie

Dopo dieci anni consecutivi di violenze sessuali in famiglia, una giovane ragazza olandese ha ottenuto di essere sottoposta al suicidio assistito. Ma l'opinione pubblica si divide.

  • ...
violenza sessuale

Dieci anni consecutivi di abusi in famiglia. Dall'età di 5 anni sino ai 15. Un incubo senza fine che ha portato una giovane ragazza olandese a desiderare la morte. Dopo un percorso di psicoterapia, così, Judith (nome di fantasia) ha scelto di togliersi la vita. E lo ha fatto chiedendo al suo Paese, l'Olanda, di farlo mediante l'eutanasia. Una richiesta accolta dal Governo dopo il responso positivo di alcuni dottori che hanno parlato di sintomi post traumatici «insostenibili». Anche perché la ragazza sofriva da anni, tra le altre cose, di anoressia, depressione cronica, allucinazioni e complessi che non le permettevano di alzarsi dal letto.

PARERI DISCORDANTI
Ovviamente l'opinione pubblica si è divisa sulla decisione della giovane. Molti, infatti, criticano il messaggio che, con questo gesto, Judith, ha inconsciamente trasmesso. «Richiedendo l'eutanasia questa vittima sembra voler dire che se subisci violenze per punizione ti aspetta la morte», ha commentato il politico britannico Robert Flello. «Non esistono casi 'incurabili, si parla soprattutto di un trauma profondo che viene provocato dalla violenza e che impedisce un normale processo di sviluppo anche rispetto all'età», ha raccontato a Vanity Fair la dottoressa Marinella Mariotti, di Differenza Donna.

HA RAGIONE LEI(?)
Intanto il medico curante della giovane sostiene che «non aveva alcuna prospettiva o speranza». Eppure «la durata dei percorsi varia di caso in caso», sostiene la Dott.ssa Mariotti che non non crede ci sia «compatibilità tra la donna vittima di violenza e la scelta di morire. Di per sé la violenza sessuale è un lutto, la ferita che viene provocata può far scaturire un'assenza di speranza e di progettualità nella vittima». La maggior parte delle vittime di abusi non aveva più fiducia negli altri e per questo voleva farla finita. A causa anche di una profonda vergogna causata dagli anni di violenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso