11 Maggio Mag 2016 1332 11 maggio 2016

Diventare mamme a 70 anni

Si chiama Daljinder Kaur, viene dall'India ed è la donna più anziana del mondo ad aver messo al mondo un figlio. Lei intanto si gode quel piccolo chiamato Desiderio.

  • ...
Mamma indiana Daljinder Kaur

Partorire a 70 anni. Nel XXI secolo succede anche questo. A stabilire il particolare record, appartenuto in precedenza alla spagnola Maria del Carmen Bousada Lara che il 29 dicembre 2006 aveva dato alla luce due gemelli all'età di 66 anni, è stata una donna indiana. Eppure la neo mamma, secondo quanto sostengono i sanitari e i media locali, non sarebbe la prima ad aver dato alla luce un figlio nonostante l'età biologica fosse decisamente avanzata. In molti ricordano che  negli anni altre donne indiane di circa 70 anni hanno partorito senza problemi. Il tutto sempre grazie a un processo di fecondazione artificiale.

SE LA MAMMA È ANZIANA
Intanto lei, dopo aver dato la vita al suo Armaan (Desiderio), si gode quel pargoletto che desiderava da sempre. L'anziana madre, originiaria dello stato indiano di Punjab, si chiama Daljinder Kaur e da quasi mezzo secolo è sposata con l'adorato Mohinder Singh Gill, 79 anni. Intanto il giallo sulla sua vera età sembra tenere sulle spine medici e giornalisti. La donna sostiene di avere sette anni in meno del marito, portando così la sua età anagrafica a 72 anni.

FELICITÀ SENZA ETÀ
E quando i media le hanno chiesto come si sentiva dopo aver partorito, con un sorriso stanco ma felice Daljinder ha risposto che «la gente ha differenti sogni, ma tutto accade quando Dio vuole. Non mi importa quello che la gente penserà, e il fatto che io sia stata benedetta con una maternità è ben più importante». Il dottor Anurag Bishnoi, del Centro nazionale infantile di fertilità e test in vitro, ha dichiarato che «la coppia è venuta da noi nel 2013 spiegando di non avere avuto figli nonostante i tanti anni di matrimonio» e dopo che i primi due tentativi sono falliti, «Daljinder è rimasta incinta al terzo realizzato nel 2015».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso