6 Maggio Mag 2016 1658 06 maggio 2016

«Faceva beneficenza in segreto»

Prince, star internazionale e donatore 'discreto'. Ecco quanto emerge dopo la morte del cantante statunitense. Secondo le testimonianze tutto sarebbe iniziato dopo l'incontro tra il cantante e Betty Tisdale.

  • ...
prince

Prince: star internazionale e benefattore dal cuore d'oro. Una Ong afghana ha rivelato che l'icona pop, morta improvvisamente ad aprile, ha versato per molti anni e in gran segreto (all'organizzazione Parsa, con sede a Kabul) decine di migliaia di dollari a favore di circa duemila giovani, perlopiù orfani.

L'INCONTRO CON BETTY TISDALE
Tutto è iniziato dopo l'incontro tra il cantante e Betty Tisdale, un'americana nota per il suo impegno in Vietnam, dove aveva fatto evacuare più di 200 bambini poco prima della caduta di Saigon nel 1975. All'età di 87, la donna aveva soggiornato a Kabul presso la Parsa, impegnata anche nella difesa delle donne e dei bambini più vulnerabili.

UN DONATORE DISCRETO
«Mi domandò quale fosse il progetto che aveva maggiormente bisogno di una 'spinta' e io le dissi che avevamo intenzione di trasformare un vecchio edificio in un centro di formazione per 'capi scout'», ha raccontato Marnie Gustavson, direttrice dell'organizzazione. E ha continuato: «Dopo qualche tempo, mi inviò un assegno di 15 mila dollari, completamente inatteso, dicendo che arrivavano da Prince e sottolineando di non dirlo a nessuno. Lui voleva fare beneficenza in modo discreto». Il rapporto è continuato nel tempo: la star inviava ogni anno una donazione di circa 6000 dollari, grazie ai quali l'Ong è riuscita a formare un centinaio di educatori da affiancare ai bambini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso