5 Maggio Mag 2016 1351 05 maggio 2016

Quando ago e filo fanno la storia

Il 5 maggio 1809 Mary Kies divenne la prima donna americana a ottenere un brevetto dal governo statunitense, registrando una tecnica di tessitura della paglia con la seta. Ecco la sua storia.

  • ...
donna cappellino paglia

Una donna con indosso un cappellino di paglia.


Cercate «Mary Kies» sulle pagine italiane di Google, e vi troverete a leggere una storia che, in realtà, non è mai accaduta. Mary Dixon Kies il 5 maggio 1809 non fu la prima donna a ottenere una patente di guida; né, tantomeno, deriverebbe da lei il detto «Donna al volante, pericolo al costante». Mary Kies ha fatto la storia, ma in un altro modo: diventando la prima donna americana a ottenere un brevetto dal governo statunitense.


CAPPELLINI E NAPOLEONE
Una tecnica di tessitura della paglia con seta e filo, utile nella realizzazione di cappellini. Questa l'invenzione che ha consegnato Mary Kies agli annali. Nata nel 1752 nel Connecticut (quando, per inciso, l'invenzione delle automobili era ancora di là da venire) da genitori irlandesi, dovette parte della sua fortuna all'ascesa di Napoleone. Lo stato di guerra tra Francia e Inghilterra, infatti, spinse gli Stati Uniti ad adottare, nel 1807, un embargo nei confronti dei due Paesi. La conseguenza? Un'impennata nelle richieste di cappellini prodotti in America. L'industria tessile statunitense crebbe vertiginosamente nel giro di pochi anni. Ma Mary Kies non fu la prima donna a innovare il settore.

ASCESA E CADUTA
La legge americana sui brevetti del 1790 prevedeva già che le donne potessero brevettare le proprie invenzioni. Ma le leggi di molti Stati impedivano che le donne ne detenessero la proprietà, se non insieme ai propri mariti. Fu così che, ad esempio, Betsy Metcalf del New England non si prese la briga di registrare il proprio metodo per intrecciare la paglia. Ne approfittò, appunto, Mary Kies, che così facendo legò indissolubilmente il proprio nome al mercato dei cappellini. Una svolta vera e propria, che le valse anche una lettera di congratulazioni da parte di Dolley Madison, moglie del Presidente. Tutto bene quel che finisce bene? No. La moda è volubile oggi, e lo era anche allora. L'improvviso rivolgimento nei gusti della popolazione fece sprofondare il mercato dei cappellini di paglia, lasciando Mary Kies nella più totale povertà. Al fallimento economico si aggiunse un'ulteriore beffa: nel 1836, un anno prima della sua morte, i documenti originali del suo brevetto vennero distrutti da un incendio che devastò l'ufficio brevetti di Washington.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso