5 Maggio Mag 2016 1857 05 maggio 2016

L'epilessia non li ha fermati

L'Italia dedica la giornata del 5 maggio a questa malattia, che provoca crisi con convulsioni e perdita di coscienza. Non va sottovalutata, ma ci si può convivere. Seguendo magari l'esempio di alcuni personaggi famosi.

  • ...
montaggio

Il 5 maggio è la Giornata nazionale dell'epilessia, occasione importante per riflettere su una malattia che riguarda l'1% dell'intera popolazione, soprattutto bambini e adolescenti, con 30 mila nuovi casi ogni anno. In questa condizione neurologica, che può essere cronica o transitoria, si verificano crisi improvvise, caratterizzate da convulsioni e perdita della conoscenza: oggi due terzi degli epilettici possono condurre un’esistenza sostanzialmente normale, grazie ai progressi della medicina.

ANCHE I GRANDI NE HANNO SOFFERTO
Guardando al passato, la storia sarebbe comunque piena di 'grandi epilettici' che hanno saputo convivere con la malattia, associata spesso al genio e, perché no, alle visioni mistiche. Figure come Alessandro Magno, Giulio Cesare, Leonardo da Vinci, Michelangelo e Napoleone ne avrebbero sofferto, ma si tratta solo di supposizioni. Su altri personaggi famosi selezionati da LetteraDonna, invece, ci sono certezze. Scopriamoli nella gallery.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso