4 Maggio Mag 2016 1338 04 maggio 2016

«Non dire che Trump ce l'ha piccolo»

L'artista Illma Gore ha realizzato un'opera, diventata virale, in cui mostrava il politico repubblicano nudo e dotato di mini-pene. Per questo, un sostenitore del candidato l'ha picchiata.

  • ...
illma gore

Che la candidatura di Donald Trump alle elezioni presidenziali americane sia stata fin dall'inizio accompagnata da gesti e parole violente è un dato di fatto. E Illma Gore, giovane artista australiano-americana, ne è testimone. Dopo aver realizzato e messo in mostra un'opera (diventata virale sui social) in cui rappresentava il candidato alla Casa Bianca nudo e dotato di un mini-pene, la ragazza aveva ricevuto diverse censure, avvertimenti e migliaia di minacce da parte dei simpatizzanti del politico repubblicano.

L'AGGRESSIONE
Nessuno immaginava, però, che si passasse realmente 'ai fatti'. Invece, sabato 30 aprile, Illma ha pubblicato su Instagram alcuni scatti del suo viso gonfio e pieno di lividi accompagnate da testo: «Oggi un uomo è uscito dalla sua auto urlando 'Trump 2016' e mi ha colpito in viso. Ero a Los Angeles, dopo essere tornata da Londra. Io incoraggio la passione, le opinioni e le emozioni, soprattutto attraverso l'arte, ma credo che la violenza sia qualcosa di ripugnante», ha scritto. E ha aggiunto: «Gli artisti non sono al sicuro. Sono triste per lo stato in cui si trova l'America. Sono Triste che Trump e i suoi alleati non trovino abbastanza parole per esprimere ciò che pensano».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso