22 Aprile Apr 2016 1122 22 aprile 2016

L'ultimo Kiss dei vip a Prince

Sui social le celebrità hanno voluto ricordare un'ultima volta il folletto di Minneapolis. Da Madonna a Laura Pausini, da Bon Jovi a Lorenzo Jovanotti. Ecco i post più belli.

  • ...
36th Annual NAACP Image Awards - Show

Prince non c'è più. Se ne è andato improvvisamente lasciando un vuoto incolmabile nel panorama musicale mondiale. Il suo corpo è stato ritrovato senza vita in un ascensore del complesso di Pasley Park, la sua residenza-studio alle porte di Minneapolis. Aveva solo 57 anni, ma da diversi giorni accusava una strana sensazione di malessere e influenza. Una morte scioccante, inaspettata che non ha lasciato indifferente il Web. In molti hanno così voluto celebrare un'ultima volta quel genio dai mille volti che, tra gli Anni '80 e '90 aveva dato un contributo straordinario alla musica.

PAUL MCCARTNEY


«Sono felice di aver visto il nuovo anno con lui», scrive in un primo tweet Paul McCartney. «Che Dio benedica questo gigante della creatività. Grazie, Prince», continua con un altro cinguettio.

LAURA PAUSINI


Anche Laura Pausini ha voluto salutare un'ultima volta quell'artista conosciuto «molti anni fa a un mio concerto. Lui era seduto davanti a me. Un'emozione incredibile».

BON JOVI


«Sono così rattristato. Prince era un artista rivoluzionario, un incredibile musicista e compositore. Era pure un autore originale e un chitarrista sorprendente. Il suo talento era senza limiti. Era uno degli artisti più unici ed eccitanti degli ultimi 30 anni». Questo il pensiero di Bon Jovi sorpreso, come tutto il mondo, dalla scomparsa di Prince.

EMMA MARRONE


Un cuore spezzato e un hashtag con il suo nome: Prince. Emma Marrone ha usato poche parole per raccontare tutto il suo sgomento per la morte del folletto di Minneapolis.

MADONNA


Devastata invece Madonna che parla di una «perdita» enorme per lei, che l'aveva conosciuto, e per tutto il panorama musicale.

LORENZO JOVANOTTI

Una foto evocativa, parole piene di sentimento. Ha usato questo doppio mezzo Jovanotti per celebrare quel mostro sacro scomparso troppo presto dal panorama mondiale.

BRITNEY SPEARS


«Ci mancherai per sempre». Ecco anche il cinguettio di Britney Spears che, oltre alle parole, ha voluto postare un aforisma che il compianto Prince aveva fatto suo.

FIORELLA MANNOIA


No cara Fiorella, purtroppo Prince non c'è più davvero. Tutti noi, proprio come te, speravamo in una «bufala». Non è così e quell'artista proveniente da Minneapolis, come dici te, «se n'è andato, troppo presto».

ROBBIE WILLIAMS


Tre «no». Secchi, increduli. E anche Robbie Williams si è unito al coro di chi ha ricordato, ancora una volta, «il genio».

ROBY FACCHINETTI

Al cordoglio mondiale per la dipartita di Prince non potevano mancare anche i Pooh. O meglio, Roby Facchinetti che su Facebook ha ricordato il suo incontro con il musicista al Forum di Assago durante un suo concerto.

JUSTIN TIMBERLAKE


«Prince, NIENTE A CONFRONTO». Forse è quello di Justin Timberlake il post che meglio racchiude quanto il folletto di Minneapolis abbia rappresentato per intere generazioni.

MARCO MENGONI

Si stava giusto per esibire sul palco Marco Mengoni quando la notizia della morte di Prince è arrivata veloce e forte come un pugno allo stomaco. Si sa, the show must go on anche se esibirsi, questa volta, è «stato più difficile».

MICK JAGGER


La tristezza della scomparsa ha colpito anche Mick Jagger che con tre differenti tweet ha voluto ricordare l'amicizia che lo legava al collega scomparso all'età di 57 anni.

BIAGIO ANTONACCI

Una foto vale più di ogni parola. Ecco l'omaggio di Biagio Antonacci.

GIORGIA

Una foro anche per Giorgia con il profilo di Prince che campeggia sulla sua bacheca Instagram.

ELISA

Una rosa, poche parole. L'ultimo addio di Elisa a Prince campeggia come un epitaffio funebre d'altri tempi

GLI HASHTAG
Intanto su Twitter sono stati tanti gli utenti del microblog che hanno utilizzato l'hashtag #PrinceRIP per esprimere la loro tristezza per la sua scomparsa. Ecco i post migliori.

Tweet riguardo #PrinceRIP

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso