31 Marzo Mar 2016 1137 31 marzo 2016

La curvy dimagrisce con Photoshop

Ashley Graham è finita sulla copertina di Maxim ma i fan la criticano. Il motivo? Il ritocco eccessivo alle sue forme morbide ha fatto infuriare tutti i suoi seguaci.

  • ...
ashley-graham-maxim-cover-620x413

Ashley Graham è la prima modella curvy a essere finita sulla copertina di Maxim, il famoso mensile statunitense più volte accusato di maschilismo. Già questa potrebbe essere di per sé una notizia. Peccato che a rovinare questo momento storico sia stata la polemica montata ora dopo ora, giorno dopo giorno, contro la stessa Graham e il periodico made in Usa. Il motivo? Un ritocchino con Photoshop eccessivo per levigare le generose curve della modella taglia 46. Ed ecco spariti magicamente i chili di troppo. Un fatto che non sembra essere scappato ai tanti fan che vedevano in Ashley Graham una paladina della bellezza curvy.

LA LUNGA BATTAGLIA
La Graham nel tempo aveva infatti sottolineato come il 67% delle americane avesse taglie che vanno dalla 46 in su. Da qui la sua battaglia contro quella bellezza femminile stereotipata che vede le donne magre e dai fisici scolpiti. E proprio grazie a questa sua costante presa di posizione che la modella è riuscita a conquistare giornali che, dopo anni, hanno aperto le loro pagine al mondo curvy. Non ultimo proprio Maxim. Peccato però per l'uso eccessivo di Photoshop che ha fatto vivere ai tanti ammiratori della modella la sua apparizione (alterata) in copertina come un vero e proprio tradimento. Ecco che la Graham ha ricevuto sui social network una serie di critiche in cui veniva accusata di aver venduto la sua «bellezza burrosa» pur di guadagnare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso