29 Marzo Mar 2016 1212 29 marzo 2016

Quando la band è trans

Le 6 Packs sono un gruppo di ragazze transgender che con i loro brani stanno scalando le classifiche dell'India. Il loro successo è un grande segnale nella lotta alla discriminazione.

  • ...
1234

Chiedete a un amante della musica che cosa pensa delle band costruite a tavolino: se siete fortunati, si limiterà a lanciarvi un'occhiata di disprezzo. Ma se gli raccontate la storia della 6 Pack Band, nata in India, probabilmente sarà disposto a chiudere un occhio. Perché la 6 Pack Band ha una particolarità: i suoi componenti sono 6 donne, tutte transessuali. E il successo che stanno riscuotendo potrebbe cambiare la vita di molti altri transgender indiani.

CACCIATA DI CASA A 8 ANNI
In India, come racconta il Guardian, la comunità transessuale è disprezzata e discriminata. Il termine con cui si indicano i transessuali è hijras. Essere un hijras, o avere un hijras in famiglia, non è affatto semplice nelle aree più tradizionaliste del Paese. Anzi, viene visto come una vera e propria sciagura. Komal Jagtap, cantante delle 6 Pack, ha vissuto questa discriminazione sulla propria pelle. Nel 1999 venne mandata via di casa, perché insisteva nel voler indossare il sari, il tipico abito da donne indiano. All'epoca aveva solo 8 anni. Ad accoglierla fu Mujhra Nani, guru di una comunità composta da una trentina di hijras, che le insegnò a sopportare il disprezzo e le prese in giro delle altre persone.

L'ETÀ DEL CAMBIAMENTO
Fino al 2015, Komal si era guadagnata da vivere come cantante ai matrimoni. Quell'anno, però, un produttore decise di dare vita alla prima band indiana composta unicamente da persone transgender. Nel 2014, intanto, la corte suprema indiana aveva riconosciuto i transessuali come terzo genere, che gode degli stessi diritti di uomini e donne. Segno che l'atteggiamento della società stava lentamente cambiando. Ma non basta una sentenza, per far sì che gli hijras vengano accettati. È necessario che se ne occupino anche i media, e la nascita della 6 Pack Band, da questo punto di vista, può essere vista come un gradino importante nel cammino contro la discriminazione. La vita di Komal è cambiata: adesso è una star, e quegli stessi famigliari che l'avevano respinta adesso sono orgogliosi di lei, così come i loro vicini di casa ora non vedono più un hijras, ma una persona famosa e di successo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso