23 Marzo Mar 2016 1755 23 marzo 2016

«Mi vergogno delle lacrime della Mogherini»

Giorgia Meloni attacca l'Alto rappresentante dell'UE per gli affari esteri e la politica di sicurezza dopo i fatti di Bruxelles. «La sua è una dimostrazione di debolezza e dopo questa figuraccia spero che voglia dimettersi».

  • ...
image

«Mi vergogno della Mogherini che piange. È il simbolo di un'Europa debole». Giorgia Meloni non ci sta. Non sembra riuscire a sopportare quelle lacrime versate da Federica Mogherini in un momento tragico come quello che ha colpito il Belgio nella mattinata di martedì 22 marzo. Ed ecco che la leader di Fratelli d'Italia non ha risparmiato la sua ramanzina via Facebook alla collega rea, secondo lei, di aver dimostrato tutta la 'debolezza' di una Comunità Europea nuovamente colpita al cuore da un gruppo di terroristi.

L'ATTACCO FRONTALE
Così, dopo il giorno dedicato al lutto, l'Italia non si è fatta mancare nemmeno quello consacrato alla polemica (anche se decisamente poco costruttiva). «Ieri (martedì 22 marzo 2016, ndr) la Mogherini è scoppiata a piangere durante la conferenza stampa sui fatti di Bruxelles. È il simbolo di un'Europa debole, molle e incapace davanti agli attacchi che subisce», ha attaccato la Meloni. «Mi auguro che la Mogherini, dopo questa figuraccia, voglia dimettersi e lasciare il suo incarico a qualcuno che non alimenti il desiderio di conquista per la fragilità che dimostra in ogni occasione significativa», ha aggiunto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso