22 Marzo Mar 2016 2014 22 marzo 2016

Lo strafalcione ti costa il posto

Dopo «chiesimo», la gaffe su Twitter di Maurizio Gasparri, il responsabile social del senatore rassegna le dimissioni. E lo staff spiega: «Colpa nostra, interrompiamo la collaborazione».

  • ...
gasparri

«È vero che Giorgia Meloni è figlia della storia di destra e proprio per quello a suo tempo le chiesimo la disponibilità». Alla fine si è dimesso il responsabile social network di Maurizio Gasparri, Luca Ferlaino, dopo l'errore diventato virale apparso il 17 marzo in un tweet del senatore (chiesimo invece di chiedemmo) che nei giorni scorsi ha provocato non poche ironie sul web. «In riferimento alla vicenda del tweet comparso sul profilo ufficiale del senatore Maurizio Gasparri, contenente lo strafalcione chiesimo, e in qualità di Staff Social precisiamo che la responsabilità dell'errore è interamente nostra», ha fatto sapere tramite una nota, sottolineando che in seguito alla vicenda «la collaborazione con il senatore Gasparri è stata interrotta».

COLPA DI UNA COLLABORATRICE
Ferlaino si è assunto la responsabilità anche della persona dello staff che ha commesso materialmente l'errore.
«Nello specifico l'errore è stato di una nostra collaboratrice, Francesca Licata, di cui rispondo personalmente», specifica Ferlaino, che pur di scagionare completamente il suo ormai ex datore di lavoro non esita a fare nome e cognome della collaboratrice responsabile della gaffe.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso