21 Marzo Mar 2016 1321 21 marzo 2016

Dieci anni di tweet in rosa

Nato il 21 marzo 2006, il celebre social compie gli anni. Nel tempo migliaia di utenti hanno affidato al microblog i loro sentimenti, ecco alcuni famosi cinguettii che hanno fatto la sua storia.

  • ...
ct-twitter-engagement-20140327-001

«Sto solo impostando il mio twttr». Era il 21 marzo 2006 quando, alle ore 12:50, Jack Dorsey scriveva il primo tweet della storia. Poche parole digitate dall'allora, nonché attuale, Ceo della compagnia per annunciare al mondo che Twitter era ufficialmente una realtà. Da quella data di acqua sotto i ponti ne è passata, così come i cinguettii che hanno accompagnato l'esistenza dell'affezionato popolo, arrivato ormai a 320 milioni di utenti attivi al mese del microblog. Una storia lunga dieci anni, fatta di lacrime e sorrisi, di provocazioni e scuse, amori e amicizie. Una storia fatta anche e soprattutto di tweet diventati celebri. Sentimenti racchiusi in poco meno di 140 caratteri ma ormai imprescindibili per ognuno di noi. È forse proprio questa la bellezza dei social network. Poter condividere con il mondo i propri sentimenti. Il tutto in tempo reale. Creando un trasporto e un'emotività tale che nessun altro mezzo di comunicazione era riuscito a costituire prima.

SPORT
Non stupisca così che, proprio attraverso Twitter, alcuni grandi nomi dello sport abbiano comunicato e condiviso con i propri fan la rabbia per una sconfitta o la gioia per un traguardo raggiunto. Ne è certamente un esempio Tania Cagnotto che il 28 luglio 2015 affidava al microblog tutta la sua gioia per un traguardo storico, diventando la prima italiana nella storia dei tuffi ad aggiudicarsi un oro ai campionati del mondo:


Anche Federica Pellegrini aveva voluto condividere con i suoi innumerevoli follower la gioia per una medaglia, le ultime di una serie iniziata anni prima. Ai Campionati del Mondo di Kazan, Fede alzava così due argenti importantissimi uno nei 200 metri stile libero, un altro nei 4x200 metri stile libero:


Nel 2012 era toccato invece a Valentina Vezzali festeggiare su Twitter la vittoria della quadra di fioretto femminile alle Olimpiadi di Londra 2012. Un oro celebrato sul sito della stessa atleta marchigiana e condiviso sul microblog, aperto proprio in quella occasione:


POLITICA
Una mamma per il ruolo di sindaco di Roma. Lo ha annunciato Giorgia Meloni, leader di Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale, che si è ufficialmente candidata il 16 marzo 2016 alle prossime elezioni nella Capitale. Polemiche, accuse e giubilio per 'mamma' Meloni che non sembra comunque intenzionata a mollare la presa:


Ecco invece una delle prime foto di Emma Boninsenza capelli e con un turbante a fasciarle il capo dopo che aveva annunciato, il 12 gennaio 2015, dai microfoni di Radio Radicale, di avere un tumore al polmone sinistro che l'avrebbe costretta a un lungo ciclo di chemioterapia:


Giornalista, funzionaria e politica. È tutto questo Laura Boldrini che dal 16 marzo 2013 è anche Presidente della Camera dei Deputati. Un ruolo istituzionale che la 54enne di Macerata documenta quotidianamente con attenti cinguettii affidati a Twitter. Non ultima la firma di collaborazione tra Italia e Bosnia firmata dalla stessa Boldrini e la bosniaca Borjana Kristo:


COMICITÀ SOCIAL
Diventata famosa anche per i suoi cinguettii al vetriolo, chissà cosa avrebbe fatto Selvaggia Lucarelli senza Twitter? Difficile dirlo, fatto sta che a noi sarebbe mancata un po' di quella sana polemica  che tanto ci piace:


E a proposito di comicità che ne pensate di Luciana Littizzetto? Non ultima la polemica tutta da ridere sul lifting-non lifting di Flavio Briatore. E se l'imprenditore italiano attacca, Lucianina risponde e continua a farlo anche a distanza di tempo:


È stata la vera sorpresa del Festival di Sanremo 2016, ma Virginia Raffaele su Twitter era sbarcata tempo prima. Per la precisione il 25 febbraio 2012  e con questi due sobri messaggi:

INFORMAZIONI DAL MONDO
Ma Twitter in questi dieci anni di vita è stato anche un vero e proprio mezzo di informazione. Un esempio ne è la foto twittata dall'imprenditore Janis Krump che ritrae l'atterraggio d'emergenza di un aereo sul fiume Hudson, a New York, battendo sul tempo i media tradizionali. Da allora sempre più giornali e televisioni hanno utilizzato i social per veicolare le loro notizie verso il grande pubblico.

Ma lo è stato anche quando il 22 luglio 201o Clarence House, uno dei profili social ufficiali della casa reale inglese, ha annunciato il fidanzamento tra il Principe William e Kate Middleton:

E come dimenticare la notte notte degli Oscars del 2014 quando Ellen DeGeneres ha postato un selfie virale con altre star presenti in platea:

Era invece l'11 giugno 2015 quando, dopo 199 giorni passati sulla stazione spaziale internazionale, Samantha Cristoforetti, per tutti AstroSamantha, è tornata sulla Terra, in Kazakistan, alle 15:44 ora italiana. La ragazza portava a casa il record europeo e il record femminile di permanenza nello spazio in un singolo volo.


Non ultimo un cinguettio doloroso e recentissimo. Il profilo ufficiale di David Bowie annunciava, il 10 gennaio 2016, che il Duca Bianco non c'era più. Che il cancro contro cui stava combattendo da tempo l'aveva strappato all'affetto dei suoi cari e dei suoi numerosissimi fan:

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso