16 Marzo Mar 2016 1805 16 marzo 2016

«Chiamatemi Barbie»

Nannette Hammond ha sempre sognato di diventare «bella e felice» come la bambola della Mattel. Dopo una serie di interventi di chirurgia plastica e circa 500 mila euro di spesa, ha raggiunto il suo obiettivo.

  • ...
kiujyhtgrfed

Nannette Hammond, mamma statunitense di cinque bambini, aveva un sogno: trasformarsi in una Barbie. E ha passato la vita a cercare di realizzarlo, passo dopo passo. Per iniziare, le sono 'bastate' tre plastiche al seno, filler alle labbra, botulino, trucco semi-permanente, tinta ai capelli, qualche ritocco alle unghie e frequenti lampade. Ossessionata dalle bambole fashion, la donna, 42enne, ne possiede più di 50 modelli e fin da piccola sognava di diventare un giorno come loro: «Vedevo che erano sempre essere felici e mi sentivo squallida in confronto. Non amavo il mio colore dei capelli e da adolescente volevo un seno più prosperoso», ha raccontato.

ATTIVISSIMA SUI SOCIAL
Nannette ama mostrare il suo look di 'plastica' su Instagram, social sul quale è particolarmente attiva (ha quasi 28 mila followers): «Inizialmente mi sono iscritta per controllare i miei figli. So che gli scatti sono un po' osé e sono consapevole dei pettegolezzi della gente, ma non mi importa, pensino quello che vogliono». La mamma-bambola vive in Ohio con suo marito e i suoi figli, che sono orgogliosi di lei e la supportano, anche aiutandola a gestire il suo profilo social, scattando loro stessi alcune foto. La sua vita, dice, ora è migliore di quella di Barbie.

«AMO SENTIRE L'AGO ENTRARE DENTRO»
Il primo intervento risale a quando aveva 21 anni: «Adoro la chirurgia plastica. L'ago si sente come un massaggio e una volta che va dentro, vorrei non uscisse. È molto rilassante». Inevitabilmente ha speso e spende moltissimi soldi per mantenere il ritmo di 'cure' (fino a ora, quasi 500 mila euro), che rinnova frequentemente ma, ha detto, il risultato «vale ogni centesimo» perché la rende felice e sicura di sé.

ANCHE GLI 'ACCESSORI'
La Hammond ha pensato ovviamente anche a non farsi mancare, per completare il look, gli 'accessori' giusti. Per esempio, è proprietaria di tre auto personalizzate Barbie tra le quali spicca anche una una Porsche, rigorosamente rosa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso