3 Marzo Mar 2016 1354 03 marzo 2016

«Troppo dolore»

La fidanzata di Giulio Regeni, Valeriia Vitynska, lavora per l'Onu. Stavano insieme da due anni ed erano uniti dalla passione per la politica estera e le relazioni internazionali.

  • ...
valeriia regeni fidanzata

Un sms e poi il nulla. Valeriia Vitynska, la fidanzata di Giulio Regeni, ricorda bene la sera del 25 gennaio, l'ultima volta in cui ebbe notizie del ragazzo ucciso al Cairo in circostanze ancora poco chiare. «Sto andando dal dottor Hassanein», gli aveva scritto lui, prima di andare a un incontro con un esperto di sindacati egiziani. Un messaggio che non poteva destare alcun sospetto su quello che sarebbe accaduto a Giulio nelle ore successive.

ESTREMAMENTE RISERVATA
Valeriia è stata intervistata dal Corriere della Sera, a cui ha spiegato di essere ancora troppo addolorata per poter parlare in pubblico. Non avrebbe mai potuto pensare che, dopo quell'sms, avrebbe rivisto il corpo di Giulio, freddo e senza vita, in una bara. La ragazza, ucraina, è un'assistente presso il World Food Programme dell'Onu a Kiev, e ha un profilo di alto livello come lo aveva Giulio. Studi tra Birmingham e Cardiff, poliglotta. E molto riservata, tanto che il suo capo ufficio italiano ha scoperto del rapporto tra lei e Regeni solo grazie al cronista del Corriere. Così diligente e dedita al proprio lavoro da sapersi lasciare alle spalle, nelle ore di ufficio, il dolore per quel lutto tanto atroce.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso