29 Febbraio Feb 2016 1820 29 febbraio 2016

Generazione surrogata

Negli Usa avere un figlio con la tecnica dell'utero in affitto è tanto facile quanto costoso. Se le cifre si aggirano intorno ai 135-170 mila euro, la legge e strutture mediche tutelano l'investimento fatto.

  • ...
utero-in-affitto

Avere un figlio è il sogno di molti genitori. Un sogno che a volte si può trasformare in vera e propria ossessione. Soprattutto quando il tanto desiderato bambino stenta ad arrivare. Ecco così che gli speranzosi genitori si gettano alla ricerca di un metodo alternativo per raggiungere il loro scopo. Fecondazione assistita, adozione e anche utero in affitto. Pratica quest'ultima illegale in Italia ma non in altri Paesi del mondo. Su tutti gli Usa, dove una madre surrogata è facilmente trovabile. Tutto però ha un prezzo che, in questo caso, si aggira intorno ai 135-170 mila euro.

UN PREZZO ALLA LEGALITÀ
E se da una parte il costo risulta essere proibitivo, dall'altro si ha la certezza di fare tutto questo in piena e assoluta legalità. Secondo la legge, infatti, il bambino, prima ancora di nascere, sarà figlio a tutti gli effetti dei genitori intenzionali. Quella che in gergo viene chiamata la madre surrogata firma di fatto un contratto in cui cede qualsiasi diritto sul bambino che per nove mesi porterà in grembo. Una pratica sicura e inattaccabile. Anche per questo ogni anno in America nascono circa 2 mila bambini con questa tecnica.

COME FUNZIONA
Le cliniche più accreditate si trovano in California. I primi contatti si fanno inizialmente via mail, per poi passare a veri e propri colloqui su Skype. Anche la scelta della donatrice di ovuli si può fare da casa. Il tutto per mezzo di comodi cataloghi con tanto di foto, età, altezza, peso, origine etnica, colore di occhi e capelli. Più complicata diventa la fase successiva: quella del rapporto interpersonale con la donna selezionata per portare in grembo il bambino. Anche per questo il contratto viene stilato, in modo dettagliato, quasi maniacale, davanti a un avvocato. Al suo interno si trovano indicazioni su dieta, abitudini e altro. Il tutto ricordando che il prezzo può salire se il soggetto in questione è già stata una mamma surrogata o se porterà a compimento un parto gemellare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso