18 Febbraio Feb 2016 1219 18 febbraio 2016

Col rosario e la chitarra

Un gruppo di suore, la loro fede e la forza della musica: così sono nate le Siervas, le consorelle che cantano la fede cristiana a suon di rock. E che si sono esibite anche di fronte a Papa Francesco.

  • ...
siervas

In principio fu Frate Metallo, poi vennero le suore del pop. Sono le Siervas, una band di consorelle che hanno deciso di cantare le loro lodi al signore accompagnandole a suon di chitarra, basso e batteria, e che il 17 febbraio sono riuscite a portare la loro arte e la loro fede a Juarez, in Messico, esibendosi davanti a Papa Francesco.

SUORE VIRALI
Il successo delle suore pop-rock è nato su YouTube, dove nel 2015 hanno pubblicato il videoclip del brano Confìa en Dios che le mostra suonare in un eliporto. In breve il video ha collezionato 270 mila visualizzazioni, giungendo anche all'attenzione di un prete messicano che si è preso la briga di invitarle in occasione della visita del Papa. L'esibizione delle Servias si è svolta prima della messa celebrata da Bergoglio.

UN SOGNO REALIZZATO
Il connubio tra religiosità e musica leggera ha conquistato un nutrito seguito alle suore, almeno sul web: su Facebook la loro pagina ufficiale ha 30 mila fan. E, dopo il successo, è arrivata quindi la realizzazione di un sogno in cui le suore credevano da tempo. Sorella Cindy, la bassista del gruppo, ha spiegato alla CNN che aveva già visto il Papa in Brasile, ma che non avrebbe mai immaginato di potersi addirittura esibire davanti a lui. Andrea, che è di origini argentine, è convinta che la loro musica trasmetta un messaggio universale capace di connettere le persone. E, in effetti, della band fanno parte suore cinesi, giapponesi, ecuadoriane e cilene. Ad unirle, il linguaggio della fede: «La nostra fede parla per noi. È quello che cerchiamo di trasmettere a papa Francesco e ai giovani di tutto il mondo», spiega suora Cindy.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso