17 Febbraio Feb 2016 1158 17 febbraio 2016

La città dove scompaiono tre donne ogni due giorni

Il Papa conclude il suo viaggio in Messico facendo tappa a Ciudad Juárez, capitale del femminicidio. Nel 97% dei casi i colpevoli restano impuniti.

  • ...
Monumento_a_Benito_Juarez_Cd_Juarez

L'ultima tappa del viaggio di Papa Francesco in Messico è Ciudad Juárez, conosciuta come la capitale dei cartelli narcos, dei traffici di persone e (con numeri molto allarmanti) anche del femminicidio: nella città messicana scompaiono tre donne ogni due giorni.

MORTI CHE RESTANO QUASI SEMPRE IMPUNITE
Dal 2010 a oggi le denunce di donne scomparse (di età compresa, nella maggior parte dei casi, tra i 10 e i 35 anni) sono state 2505, e 775 è il numero di quelle uccise. Secondo quanto riportato da Vanity Fair, le autorità locali hanno fatto molte ipotesi sulle morti, collegandole spesso al narcotraffico, alle sette sataniche o ai serial killer. Fino a ora, però, i colpevoli restano per il 97% delle volte impuniti.

LA VISITA DEL PAPA
«Abbiamo sollecitato un’udienza con Papa Francesco senza avere avuto però risposta», ha raccontato allo stesso magazine Perla Reyes, madre di una delle tante 13enni scomparse. «Sappiamo che il discorso del Papa dovrebbe essere dedicato principalmente al fenomeno migratorio e siamo consapevoli di non essere una priorità per la chiesa, ma sarebbe opportuno che il pontefice sottolineasse il dramma del femminicidio», hanno aggiunto altre madri dell'associazione Mujeres de Pacto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso