10 Febbraio Feb 2016 1322 10 febbraio 2016

L'arcobaleno irrita Facchinetti?

Su Twitter era comparso un post, poi smentito, nel quale il figlio del tastierista dei Pooh diceva di essere infastidito dall'«ostentazione dei diritti gay» al Festival di Sanremo.

  • ...
francesco-facchinetti

Dopo la partecipazione di Elton John e la scelta da parte di alcuni concorrenti di portare sul palco di Sanremo dei nastri color arcobaleno a favore dei diritti gay, si è alzato un polverone a causa di un post su Twitter di Francesco Facchinetti.

LA RISPOSTA DI GASSMANN
Nel tweet, il figlio del tastierista dei Pooh aveva scritto di essere irritato per l'«ostentazione dei diritti gay» durante il Festival e che pur non avendo nulla contro «gli sembrava una cosa forzata». La rete se n'è accorta prima che il post venisse cancellato. Tra gli altri, ha commentato anche Alessandro Gassmann: «Non si tratta di ostentare, ma di riconoscere, con i doveri, anche i diritti di TUTTI. Irritato?», ha scritto l'attore.


LA SMENTITA
Il post è presto misteriosamente scomparso ed è arrivata la smentita di Facchinetti, il quale ha sottolineato di non averlo mai scritto né tantomeno cancellato. «Svegliarsi la mattina e sapere che ce l'hanno con te per un tweet che non hai mai scritto», ha affermato il dj sul suo profilo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso