22 Gennaio Gen 2016 1335 22 gennaio 2016

Chi fermerà il Dna

La 31enne Francesca Michelon ritiene che Stefano D'Orazio, il batterista dei Pooh, sia suo padre. Il tribunale ha disposto il test genetico per appurarlo, ma il musicista non si è presentato.

  • ...
pooh dorazio francesca figlia dna michelon

Francesca ha 31 anni e di cognome fa Michelon, ma avrebbe potuto chiamarsi D'Orazio. Proprio come Stefano, il batterista dei Pooh. O, quantomeno, questo è quanto sostiene la ragazza, determinata a scoprire se la storia raccontatale dalla madre nel 2006 è effettivamente vera. La vicenda, come prevedibile, è finita in tribunale. Il giudice ha disposto che Francesca e D'Orazio si sottopongano all'esame del DNA. La ragazza ha già effettuato il test. Il musicista, invece, non si è presentato. Per ben tre volte.

TRIANGOLO
Come racconta Il Resto del Carlino, Francesca Michelon è figlia di Oriana Bolletta. Tra gli Anni 70 e gli Anni 80, la donna aveva avviato una relazione burrascosa con Diego Michelon, tecnico del suono dei Pooh. I due si allontanarono per un periodo di circa un anno, durante il quale Oriana intrattenne, a suo dire, una relazione con D'Orazio, di cui rimase incinta. Venuto a sapere della gravidanza D'Orazio sparì, e Oriana si rimise con Diego. Pochi mesi più tardi, nacque Francesca.

DUE MILIONI E MEZZO DI EURO DI MANTENIMENTO
Questa, almeno, è la versione raccontata dalla madre della ragazza e su cui la figlia basa le proprie speranze. Francesca aveva già provato ad avvicinare D'Orazio nel 2006, con scarsi risultati. Ottenuto il disconoscimento di paternità da Diego Michelon (il DNA ha confermato che non è lui il padre), Francesca nel 2014 ha avviato un’azione di riconoscimento di paternità davanti al tribunale di Marsala. Tra le sue richieste, due milioni e mezzo di euro per il mantenimento retroattivo. I legali di D'Orazio, però, non cedono: a loro parere, l'unico obiettivo della ragazza e dei suoi avvocati è ottenere i soldi che chiedono. Inoltre, sostengono che la sentenza di disconoscimento, fondamentale per procedere con quella di riconoscimento, non è valida.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso