15 Gennaio Gen 2016 1725 15 gennaio 2016

Emma non sta con Sala

La Bonino ha chiesto di rimuovere la sua foto da una pagina di Facebook di sostegno all'ex Commissario Unico Delegato di Expo Milano 2015 attuale candidato alle primarie del centrosinistra a sindaco di Milano. «La mia presenzaingenera l'equivoco di un mio sostegno elettorale».

  • ...
Michelle-Obama-Bonino-Dassù-Sala

Di certo un sorrisetto sarà scappato a Emma Bonino quando ha visto anche il suo volto sulla pagina Facebook della comunità DONNE per BEPPE SALA. Poi la divertita sorpresa iniziale ha lasciato spazio allo sgomento e magari anche un leggero fastidio. Perché lei, da sempre legata a filo doppio con i Radicali, proprio non se la sentiva di essere accostata politicamente a Giuseppe Sala, già Commissario Unico Delegato di Expo Milano 2015 e attuale candidato alle primarie a sindaco di Milano del centrosinistra.


LA RICHIESTA
Così, elegantemente e senza fare nemmeno troppa polemica, la Bonino ha contatto gli amministratori della pagina chiedendo di rimuovere la foto fuorviante che, oltre a lei ritraeva anche la first lady Usa Michelle Obama. «Sono felicissima di essere Woman for Expo, ma per Woman for Beppe forse è meglio che scegliete un'altra foto», ha scritto sul social. E se l'inizio sembra un po' perentorio, il seguito è decisamente esilarante: «Altrimenti tocca far ritornare tutte le donne che hanno partecipato a Women for Expo per le primarie... (compresa Michelle Obama???) che poi gli extracomunitari non possono neanche votare», ha aggiunto prima di tornare seria. «Scherzi a parte, so che non era vostra intenzione, ma la mia presenza dietro la scritta 'Donne per Sala' ingenera l'equivoco di un mio sostegno elettorale. Se usate un'altra foto vi sono grata», ha concluso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso