13 Gennaio Gen 2016 1923 13 gennaio 2016

Diffamarono Rossella Brescia, speaker condannati

Marco Mazzoli e Gilberto Penza, nel corso della trasmissione radiofonica Lo zoo di 105, fecero insinuazioni a sfondo sessuale nei confronti della showgirl: dovranno pagare 31 mila euro di risarcimento totale.

  • ...
brescia

Nel corso di una trasmissione radiofonica presero di mira la ballerina Rossella Brescia pronunciando frasi diffamatorie a sfondo sessuale. Per questo i due speaker Marco Mazzoli e Gilberto Penza, nel corso della trasmissione Lo zoo di 105 in onda su Radio 105, sono stati condannati al pagamento di una multa dell'importo rispettivamente di 15 mila euro e mille euro. La pena è sospesa e subordinata al pagamento di un risarcimento di complessivi 15 mila euro in favore della showgirl. Lo ha stabilito il giudice monocratico del tribunale di Roma. I due erano accusati di diffamazione per le dichiarazioni fatte nella puntata dell'8 ottobre del 2012. Parlando della Brescia (leggi qui l'intervista di LetteraDonna alla showgirl), gli speaker fecero pesanti riferimenti ad una presunta relazione della donna con un dirigente Mediaset. Mazzoli in particolare affermò: «Ha inventato sicuramente un modo per arrivare in televisione senza dovere fare la gavetta».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso