17 Dicembre Dic 2015 1741 17 dicembre 2015

Iran, anche una donna candidata per l'Assemblea degli esperti

Ha un dottorato in giurisprudenza e vuole entrare a far parte di uno degli organi più potenti del Paese che ha il compito di scegliere e monitorare la Guida suprema della Repubblica Islamica.

  • ...
Iran presidential election

Se Esmad Savadi si fosse candidata negli Stati Uniti d'America, in Francia o in Italia, molto probabilmente la notizia sarebbe passata quasi del tutto inosservata. Ma quando si è la prima donna candidata in Iran è quasi normale che tutto il mondo abbia gli occhi puntati su di te. Secondo l'Irna, agenzia di stampa della Repubblica Islamica, Esmad Savadi si è candidata per le elezioni dell'Assemblea degli esperti, organo che sceglie la Guida suprema del Paese, in programma il 26 febbraio 2016.

UN ORGANO POTENTE
Se Esmad Savadi, che ha anche un dottorato in giurisprudenza, dovesse venire eletta sarebbe la prima donna a far parte di uno degli organi politici più potenti del Paese. L'Assembla degli esperti, composta da 88 membri eletti a suffragio universale, ha infatti il compito di scegliere la massima autorità in Iran ma anche di monitorarne l'attività e farla eventualmente dimettere in caso di negligenza. Attualmente l'Assemblea non è mai stata chiamata in causa dato che a guidare il Paese si sono alternate due sole persone: il fondatore della Repubblica Islamica Khomeini e la Guida suprema in carica, Ali Khamenei.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso