15 Dicembre Dic 2015 1923 15 dicembre 2015

D&G, dalla passerella al teatro

Domenico Dolce e Stefano Gabbana diventano soci fondatori della Scala di Milano. Inoltre, pagheranno la retta a 20 allievi della scuola di ballo.

  • ...
Dan Peres And Kevin Martinez Host A DETAILS Magazine Cocktail Party To Celebrate Milan Men's Fashion Week

Non solo moda, non solo teatro. La Scala di Milano e gli stilisti Dolce e Gabbana hanno dato vita a un sodalizio che avrà ripercussioni importanti sia sul mondo della moda che su quello di uno dei più importanti palcoscenici d'Italia. I due stilisti siciliani, infatti, entrano a far parte del ristretto gruppo dei cosiddetti sostenitori istituzionali del Piermarini. Significa, in altre parole, che sono ufficialmente soci fondatori, al pari di altri enti come Cariplo, Pirelli, Eni, Fininvest, Generali, Enel, solo per citarne alcuni. Non solo. Perché se dallo scorso gennaio, come riferisce il Corriere della Sera, il ridotto Toscanini ospita le sfilate dell'alta moda, il merito è anche un po' dei due stilisti, che hanno subito trovato una grande intesa con il sovrintendente Pereira.

PAGHERANNO LE RETTE A 20 RAGAZZI
Entrare a far parte del club dei soci fondatori della Scala si tradurrà ovviamente in un ritorno di immagine immediato per Domenico Dolce e Stefano Gabbana. Che non nascondono l'orgoglio per il traguardo raggiunto: «Per noi supportare La Scala è un modo di ringraziare Milano per tutto quello che ha fatto per noi, è la città che ci ha dato il nostro mestiere, dove siamo diventati stilisti e imprenditori». Solo riconoscenza? No, perché i due stilisti hanno intenzione di restituire, almeno in parte, quanto hanno ricevuto dalla città meneghina. Per farlo, si sono resi disponibili per pagare le rette della scuola di ballo a ben 20 allievi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso