23 Novembre Nov 2015 1717 23 novembre 2015

Lavoro, record rosa: ma solo per le meno giovani

Guardando all'ultimo trimestre l'occupazione delle donne under-35 è scesa dello 0,6% mentre per le over-54 è salita del 2,2%. Grazie all'innalzamento dei requisiti per andare in pensione.

  • ...
LAVORO

Tra i dati dell'occupazione spunta un record positivo: a sorpresa, a segnarlo sono le donne, che riagganciano i massimi storici, ma il merito va tutto alle over-54, o meglio all'innalzamento dei requisiti per andare in pensione.
Quindi il recupero, dopo la frenata dovuta alla crisi, non è dovuto a nuove entrate ma a mancate uscite. Il nostro Paese, tuttavia, resta ancora lontano dai target Ue per il 2010. Ora, l'aggiornamento è al secondo trimestre, dati Istat alla mano, il tasso in Italia tra i 20 e i 64 anni, la fascia di riferimento a livello europeo, ha riagguantato il 50,9%, appunto il livello più alto, registrato solo due volte prima del 1993, anno in cui sono partite le serie, ma mai superato. Quello degli uomini è al 70,5%, per un dato complessivo che si ferma al 60,6%. Mancano quindi più di 14 punti percentuali, da risalire in cinque anni, per centrare in pieno gli obiettivi della Strategia Europea che fissa al 75% il tasso ideale.

PER LE PIÙ GIOVANI IL TASSO SCENDE
Le donne più anziane hanno di certo fatto un grosso passo in avanti, soprattutto dopo la riforma delle pensioni Monti-Fornero, mentre le giovani vedono ancora scendere il loro tasso di occupazione. Tra i 55 e i 64 anni, infatti, il tasso è salito al 38,2%, dal 36,0% dell'anno prima (era al 30,7% a metà del 2012). Pesanti invece le perdite nella fascia d'età tra i 25 e i 34 anni: adesso tra loro il tasso è al 50,8%, valore ben lontano dai picchi (oltre il 60%) registrati prima della crisi. Non a caso tra le over-54 le occupate hanno ormai sfondato quota 1,5 milioni, quasi mezzo milione in più rispetto al 2011 (pre-manovra 'Salva Italia'), mentre le donne tra i 25 e 34 anni a lavoro sono scese a 1,730 milioni, ormai è quasi un testa a testa con le più anziane (erano oltre 2 milioni nel secondo trimestre 2011). Guardando solo all'ultimo trimestre l'occupazione delle donne under-35 è scesa dello 0,6% mentre per le over-54 è salita del 2,2%.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso