19 Novembre Nov 2015 1746 19 novembre 2015

Il Daily Caller e le profughe «siriamente hot»

La testata ha pubblicato una gallery fotografica dal titolo «Tredici donne che accoglieremmo immediatamente». Un mix di sessismo e cattivo gusto che ha causato indignazione.

  • ...
Dc

Il 18 novembre, mentre il presidente Francois Hollande ridabiva la disponibilità della Francia ad accogliere 30 mila rifugiati dopo i fatti di Parigi, la testata Daily Caller pensava di pubblicare una gallery fotografica che sprizzava sessismo e cattivo gusto da tutti i pori. «Tredici profughe siriane che accoglierammo immediatamente», il titolo tristemente ironico. L'articolo è stato ideato da Kaitlin Collins, che, forse preoccupata del fatto che i lettori non afferrassero del tutto il messaggio, ci ha tenuto a precisare: «Sempre più governatori dicono che non permetteranno ai profughi siriani di entrare nei loro Stati. Queste donne potrebbero fargli cambiare idea». «Queste donne sono siriamente hot».

IL PROSSIMO PASSO È L'OLOCAUSTO?
Fortunatamente un'ondata di attacchi ha travolto la testata a causa delle foto delle belle siriane. «Cosa viene dopo? Le gnocche dell'Olocausto?», è stato il commento inferocite di un utente. Viene da chiedersi: Tutte le siriane sono profughe? Ma soprattutto, un giornale può giocare su temi tanto delicati come quello dell'immigrazione - specialmente in giorni come questi - mescolando il cattivo gusto con una cospicua dose di mercificazione del corpo femminile, tentando di fare ironia? Purtroppo può. Ma la bella notizia è che possiamo scegliere di non regalargli più clic.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso