12 Novembre Nov 2015 1806 12 novembre 2015

Come sopravvivere a un narcisista

Si fa selfie di continuo, vuole sempre apparire perfetto, critica chiunque non lo ammiri e crede di essere migliore di te. Sette consigli per convivere con un partner troppo sicuro di sè.

  • ...
narcisismo

Si fa selfie di continuo, li posta su Facebook, conta i like. Vuole sempre apparire perfetto e critica chiunque non lo ammiri: te inclusa. Ogni giorno ti ricorda come sei fortunata ad averlo al tuo fianco, ribadisce di essere «molto meglio di te». Ormai te ne sei accorta anche tu: sopravvivere a un partner narcisista è difficile. Ma non impossibile. Ecco come fare a gestire la relazione con eleganza e successo in sette mosse.

RIDUCI LA DOSE DI COMPLIMENTI
Il narcisista si nutre degli applausi del pubblico: ricerca il consenso e l’approvazione degli altri, nonostante li disprezzi. Il suo carisma è una patina, che utilizza per nascondere la fragilità. Con te usa la stessa tattica: esige cure e complimenti, senza darti niente in cambio. Per prima cosa prova a ridurre gradualmente le dosi di attenzioni nei suoi confronti e a concentrarti sui tuoi bisogni. Non farebbe piacere anche a te ricevere i suoi complimenti?

RAFFORZA IL TUO SCUDO
In coppia non si dovrebbe combattere ma se l’altro non può fare a meno di attaccarti, devi almeno metterti al riparo. Una delle caratteristiche del narcista è l’aggressività che manifesta nella relazione. Nel suo saggio Le perversioni narcisistiche, Racamier evidenzia come un partner del genere tenda a criticare in continuazione la compagna per svalutarla e sentirsi così ancora più importante. Per impedirglielo, lavora sulla tua autostima: ricordati che anche tu vali.

DIVERTITI SENZA DI LUI
All’inizio era il partner ideale mentre ora non ti senti più amata e supportata? Non meravigliartene. Come scrive Kernberg in Impedimenti all’innamorarsi e al restare innamorati, il narcisista può innamorarsi ma raramente ama davvero. Anzi: si serve dell’altro per rafforzare il suo senso di potere. Una delle strategie è la colpevolizzazione: se agisci senza la sua approvazione, «è ovvio che sbaglierai». Fagli vedere che non è così: puoi prendere decisioni anche da sola. Soprattutto, puoi divertirti anche senza di lui.

PARLAGLI DEI TUOI SUCCESSI
Ti rinfaccia di essere invidiosa di lui? Tutti i narcisisti lo fanno: nascondono l’invidia che nutrono nei confronti degli altri sotto la convinzione di essere invidiati. Dimostragli che sei soddisfatta dei tuoi successi e che non hai timore di condividerli con lui. In questo modo dovrà fare i conti con la propria invidia e ammettere che, sotto sotto, ne prova un po’ anche lui: insomma, non è perfetto come crede.

IGNORALO SUI SOCIAL
Una recente ricerca della California State University ha rilevato che i narcisisti si promuovono sui social, in particolare su Facebook, per nutrirsi del riconoscimento e complimenti degli altri. In pratica, userebbero Facebook come usano le loro relazioni: per sponsorizzarsi e prevaricare. Ignorandolo sui social (per esempio non facendo like a qualunque status pubblichi) puoi aiutarlo a fare i conti con l’altra parte di sé: vale a dire con quella più fragile e insicura, che ha paura di non essere vista per quel che è.

DAGLI SUGGERIMENTI, NON ORDINI
Uno degli errori più grandi che tu possa fare è dare ordini a un narcisista: non li accettano, da nessuno. Pare invece che funzionino bene i suggerimenti, soprattutto se dati con sicurezza e tenerezza al tempo stesso. A dirlo sono stati i ricercatori University of Surrey: se chiedi esplicitamente a un partner narcisista di mettersi nei tuoi panni, la sua capacità empatica aumenta. Questo non vuol dire che lo farà sempre. Ma, almeno per qualche minuto, potrà riuscire a considerare anche la tua prospettiva.

SII SINCERA CON TE STESSA
Naturalmente ogni sforzo di salvare la coppia è vano se tu stessa credi che non ne valga più la pena. Come scrive l’autrice Umberta Telfener, nel suo libro Ho sposato un narciso, fare i conti con il narcisismo non è cosa da poco. Vuol dire sapere che ogni momento di dolcezza condiviso sarà scontato con uno di freddezza, che l’intimità sarà bilanciata dall’indifferenza o (peggio ancora), a volte, anche dall’odio. Allora domandati: «Sono veramente disposta a pagare questo prezzo?» Se la risposta è si, in bocca al lupo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso