10 Novembre Nov 2015 1808 10 novembre 2015

«Là fuori c’è qualcuno più bravo di me»

In una lunga intervista Aurora Ramazzotti si sfoga dopo le tante critiche ricevute per aver accettato di condurre il daily di X Factor. «È da quando sono piccola che vedo mia madre in tivù e mio padre sul palco. Sogno di essere come loro».

  • ...
Doppia Difesa Gala Event

Intervistata da Vanity Fair,Aurora Ramazzotti ha voluto replicare alle tante critiche ricevute per aver accettato di condurre il daily di X Factor. «Sono una privilegiata. So benissimo di avere avuto una possibilità che, senza il mio cognome, non mi sarebbe arrivata, o comunque non con questa facilità», ha raccontato la 'figlia di' più chicchierata dell'estate 2015.

CREDE IN SE STESSA
«Credo davvero nelle mie capacità, ma sicuramente là fuori c’è qualcuno molto più bravo di me che questa possibilità non l’ha avuta perché è figlio di gente comune», ha confessato candidamente Aurora. Ma la figlia di Michelle Hunziker ed Eros Ramazzotti si considera anche un po' una predestinata: «È da quando sono piccola che vedo mia madre in tivù e mio padre sul palco, e sogno di essere come loro. Nel 2014 mi sono persino iscritta a X Factor, ovviamente senza dirlo ai miei».

L'HANNO MESSA IN GUARDIA
«Mio padre mi ha messo in guardia: 'Non sarà facile, devi essere forte. Ne sei davvero convinta?'». E Aurora la convinzione e la sicurezza necessaria l'ha trovata quando le hanno proposto la conduzione della striscia quotidiana X Factor Daily. Una decisione che non è stata esente dalle feroci critiche del pubblico ma che non ha fatto desistere la giovane dal suo intento.

FUNZIONA TUTTO
Ma la scelta di puntare su Aurora Ramazzotti sembra aver premiato la produzione del talent. La striscia giornaliera di X Factor, infatti, ha una media di spettatori del 25% più alta rispetto a quella dello scorso anno. «Non sono bionda, non ho gli occhi azzurri, non sono magra, alta, bella», si è sfogata su Vanity la giovane. «Oggi mi dicono: 'Hai una bellezza particolare, che splendidi occhi a mandorla'. Ma, quando ero piccola, la 'bellezza particolare' non se la cagava nessuno. Mi dicevano: 'Cinese'», ha aggiunto. Di certo l'infanzia di Aurora non è state delle più semplici: «Ho avuto crisi isteriche: mi vedevo brutta, mi rifutavo di uscire di casa. A nulla serviva che mia madre mi facesse mille complimenti».

CONTRO BELEN
Nel corso dell'intervista, la figlia di Eros e Michelle ha anche ricordato, senza entrare nei dettagli, uno «uno scherzo cretino, fatto sui social». Aurora si riferisce a un video in cui, imitando Belen Rodríguez, aveva fatto un commento poco lusinghiero sull’aspetto del bambino della showgirl definendolo «un cesso a pedali». «Mi sento male solo a pensarci. Io non sono cattiva e amo i bambini, che per me sono tutti bellissimi. Ho agito d’impulso, stupidamente, senza il tempo di riflettere, e con i social questa impulsività stupida la paghi. Ma per me era evidente: non potevo pensare che il bambino fosse brutto», ha spiegato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso