5 Novembre Nov 2015 1137 05 novembre 2015

55 anni a modo suo

Tilda Swinton festeggia il suo compleanno e una carriera costruita andando sempre controcorrente, senza mai piegarsi agli stereotipi. Ecco 5 curiosità per conoscerla meglio.

  • ...
tilda_swinton_1

Per fortuna c'è Tilda Swinton. In un mondo dove la bellezza è diventata sempre più costretta in canoni regolari e definiti che non ammettono eccezioni alla regola, l'attrice, che compie 55 anni, continua a rimanere fedele al suo stile sospeso in un'eterea androginia che le conferisce un fascino inarrivabile. Se volesse, potrebbe adottare un'immagine convenzionale, come ha dimostrato nel film Un disastro di ragazza. Ma perché appiattire le proprie fattezze dietro uno spesso strato di make-up finendo per assomigliare a tutti? Tilda Swinton, nel corso degli anni, con la sua carriera e la sua coerenza d'immagine ha dimostrato che, soprattutto per le donne, l'unico modo per non diventare un effimero fenomeno del grande schermo è osare, senza piegarsi ai canoni di bellezza preferiti dai media. Per celebrare i 55 anni della grande attrice, Letteradonna.it ha selezionato cinque piccole curiosità che danno la misura della sua ecletticità artistica.

CUORE D'ARTISTA
Le capacità interpretative e performative di Tilda non si limitano alla recitazione. Nel 1995, quando era ancora relativamente poco nota come attrice, diede vita a un'installazione artistica da lei stessa concepita, The Maybe, e che vedeva la Swinton giacere addormentata all'interno di una struttura di vetro. Due furono i teatri della performance: la Sepentine Gallery di Londra e il Museo Barracco di Roma.

LA VOCE DELLA MUSICA
Tilda è molto vicina alla scena musicale, da cui è apprezzata per il suo particolare timbro vocale. Due le principali occasioni in cui ha collaborato con dei cantanti: nel 2005  è salita sul palco del Meltdown festival di Londra al fianco di Patti Smith recitando dei testi di Susan Sontag, Bertolt Brecht, William Blake e William Burroughs; quattro anni più tardi ha prestato la sua voce all'album goth-folk The Bachelor di Patrick Wolf.

NUOVO CINEMA SWINTON
Anche gli attori hanno i loro film preferiti, nonostante quasi mai vengano interrogati su questo punto. Sappiamo comunque quali sono i titoli preferiti da Tilda Swinton, che ne ha elencati ben sei: School of Rock, Brüno, So dove vado, Lasciami entrare, Au hasard Balthazar e Kiseye Berendj.

CATTIVE COMPAGNIE
Tilda Swinton ha vinto un Oscar nel 2008 per la sua interpretazione in Michael Clayton. Nel 2011, clamorosamente, non solo non riuscì a bissare il successo con ...e ora parliamo di Kevin, ma non venne nemmeno nominata, nonostante le nomination già ottenute per altri premi importanti come il Golden Globe e il BAFTA. Un record negativo abbastanza singolare, che comunque la vede in buona compagnia: Tom Hanks, Jake Gyllenhaal, Leonardo DiCaprio, Marion Cotillard, Emma Thompson e Daniel Brühl sono gli altri attori che hanno mancato la nomination nonostante tutta una serie di altri riconoscimenti.

ARRESTATECI TUTTI
Nel luglio del 2013 ha rischiato l'arresto per aver posato davanti al Cremlino con la bandiera arcobaleno, mostrando così il suo supporto alla comunità LGBT, che in quel periodo veniva presa di mira dalla propaganda governativa russa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso