4 Novembre Nov 2015 1120 04 novembre 2015

«Non è un addio ma un nuovo inizio»

Flavia Pennetta abbandona ufficialmente l'attività agonistica. Con una lunga lettera aperta, la tennista brindisina ha voluto ringraziare tutti i suoi fan facendo una promessa. «Io e il tennis non ci lasceremo mai».

  • ...
BNP Paribas WTA Finals: Singapore 2015 - Day Five

Flavia Pennetta ha detto addio all'attività agonistica. Dopo la vittoria conquistata agli Us Open contro Roberta Vinci, la campionessa italiana aveva annunciato il suo ritiro. Una decisione che aveva lasciato basiti amici, parenti e tifosi, tutti pronti a chiedere alla loro beniamina di ripensarci. A scanso di equivoci, e dopo una lunga riflessione, sul suo sito ufficiale la Pennetta ha voluto ribadire la decisione annunciata già il 12 settembre 2015.

IL COMUNICATO UFFICIALE
«Mi ci sono voluti una paio di giorni per cercare di definire come mi sento... In verità ho sempre pensato che il giorno della mia ultima partita mi sarei sentita triste e malinconica, invece come spesso succede quando idealizzi qualcosa mi sbagliavo». Inizia così la lunga lettera che Flavia Pennetta ha dedicato a tutti i suoi sostenitori. Una lettera in cui la campionessa italiana ha tentato di ripercorrere la sua straordinaria carriera agonistica iniziata circa 18 anni fa. «Grazie a questo sport ho avuto la fortuna di girare il mondo, conoscere persone meravigliose che sono diventate un punto fermo nella mia vita», ha aggiunto la 33enne.

UN FALSO ADDIO
E se un po' di tristezza ha colpito i suoi fan, Flavia, al contrario, si dichiara serena. Il motivo? «Per me questo non è un addio: il tennis è stato il mio primo grande amore e anche se non sarò più in campo a lottare per una partita o per un risultato non cambia il fatto che non ci lasceremo mai. Sono passati 18 anni dalla mia partenza da Brindisi, ero una bimba di 15 anni che rincorreva il suo sogno». Un sogno che la tennista dichiara di aver trasformato in realtà. Un sogno che Flavia ha voluto dedicare a tutte le persone che, in questi lunghi e intensi anni, l'hanno sempre sostenuta. «Grazie a tutti voi che in questi anni avete tifato per me, avete pianto e gioito e mi avete fatto sentire speciale. I vostri messaggi in questi giorni sono stati bellissimi, mi avete commossa... Ragazzi questo non è un addio ma un nuovo inizio».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso