3 Novembre Nov 2015 1154 03 novembre 2015

«Vietiamo i social ai bambini»

Kate Winslet critica l'uso della rete da parte dei più piccoli. «Anche io ho vietato Facebook ai miei figli».

  • ...
Steve Jobs - Closing Night Gala - BFI London Film Festival

Attrice brillante, acerrima nemica del chirurgo plastico e mamma severissima. Perché Kate Winslet lo è con i suoi tre figli (Mia, 15 anni, Joe, 11 e Bear, un anno e mezzo) e non ha paura ad ammetterlo. L'attrice, infatti, ha vietato l'uso dei social network ai suoi pargoli più grandi. «Facebook, Instagram e Twitter? A casa mia non si usano», ha dichiarato durante un'intervista al Sunday Times. «Credo che i social network abbiano un enorme impatto sull'autostima delle giovani donne, perché tutto quello che fanno è modellare in continuazione loro stesse pur di piacere alle persone», ha aggiunto l'attrice.

ACCUSA I SOCIAL
Secondo la Winslet un'esposizione indiscriminata da parte dei giovani ai giudizi della rete avrebbe gravi conseguenze sull'autostima degli adolescenti. «Le giovani vogliono corpi perfetti per piacere agli altri. Questo crea problemi alimentari. È una cosa che mi fa ribollire il sangue», ha proseguito. Anche per questo l'attrice ha invitato i genitori di tutto il mondo a sorvegliare maggiormente i propri figli: «Lasciate che i vostri ragazzi si arrampichino sugli alberi. Toglietegli i dispositivi elettronici dalle mani, giocate a Monopoli! È triste vedere che se si va a prendere un caffé, gli adulti sono seduti a un'estremità del tavolo e i bambini all'altra senza alzare gli occhi da smathphone o altro».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso