3 Novembre Nov 2015 1115 03 novembre 2015

L'Iran ha la sua prima donna pilota

Si chiama Fatemeh Azadeh, ha 26 anni, è la nuova immagine-simbolo della determinazione femminile nel suo Paese e non ha paura delle sfide: «Viviamo una volta sola e non dovremmo confinarci in piccoli desideri».

  • ...
iran

Si chiama Fatemeh Azadeh, ha 26 anni, ed è la nuova immagine-simbolo della determinazione delle donne iraniane. È la prima donna pilota di un aereo nella Repubblica islamica. Oltre a Fatemeh ce sono altre due, ma non con il suo ruolo di comando. Lo racconta il Teheran Times.
Azadeh, hijab e mostrine bianche sulla divisa nera, è critica nei confronti degli uomini che non si fidano delle donne alla guida, «un atteggiamento che dovrebbe cambiare in cielo come a terra», dice. Lei, che è una pilota per aerei privati come per compagnie aeree ha le idee chiare: «Viviamo una volta sola e non dovremmo confinarci in piccoli desideri: per questo ho scelto di diventare una pilota».

NESSUN AIUTO DAI COLLEGHI MASCHI
Nel suo corso tutti gli altri partecipanti erano ovviamente tutti uomini, «ma non ho mai permesso loro di aiutarmi, neanche quando dovevamo sollevare oggetti pesanti. Volevo essere in grado di farcela da sola». Fra i primati di Fatemeh anche quello di aver conquistato il primo posto in una gara di eloquenza alla Sharif University of Technlogy. Il 2 novembre una consulente del governo sull'impiego femminile ha sottolineato con l'Irna che le donne che lavorano «sono tre volte più istruite degli uomini». Mentre solo il 16,1% degli uomini che lavora ha un'istruzione superiore, le donne sono il 48,2%. Tuttavia il tasso di disoccupazione è doppio: nel primo trimestre dell'anno persiano, era rispettivamente del 9 e del 19%.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso