29 Ottobre Ott 2015 1205 29 ottobre 2015

Conduttrice molestata in diretta tivù

Tania Reza ha lasciato lo studio dopo essere stata toccata ripetutamente da un collega. Dopo aver raccontato che l'emittente messicana le aveva fatto pressioni per dire che si era trattata di una messinscena, è stata licenziata.

  • ...
tania reza

Prima le ha alzato la gonna, poi le si è strusciato addosso e le ha palpato il seno. In diretta televisiva. Protagonista dell'episodio è la conduttrice televisiva messicana Tania Reza che è stata molestata dal suo collaboratore, Enrique Tovar, mentre conducevano il programma ATM. La donna ha inizialmente cercato di far finta di nulla, ma quando il collega le ha toccato il seno non ha resistito e se ne è andata dallo studio. Tra le risate del collega.

LO SFOGO
«Dobbiamo cambiare conduttore. Una cosa è se facciamo un programma, un'altra è se vieni qui a toccarmi le tette», ha detto la giornalista commentando l'accaduto. Mentre il collega ha provato a difendersi dicendo di non aver fatto nulla. Poche ore dopo l'episodio, i due giornalisti sono comparsi in un video messaggio in cui spiegavano che si era trattato di una finzione. Ma poco dopo sui social la giornalista ha raccontato di «aver ricevuto pressioni dall'emittente televisiva per smentire tutto»: le molestie non facevano parte di alcun copione.
Non è trascorso molto tempo che lei e anche il suo molestatore sono stati licenziati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso