19 Ottobre Ott 2015 2016 19 ottobre 2015

«Una ricca signora che recita la parte della vittima»

Con queste parole il deputato del PD Michele Anzaldi ha attaccato Antonella Clerici, che si era lamentata di presunte discriminazioni da parte della Rai.

  • ...

Non si placa la querelle tra Antonella Clerici e la Rai. Dopo le esternazioni di giugno in cui la conduttrice aveva attaccato la televisione pubblica, Antonella a settembre aveva rilasciato delle dichiarazioni ancora più pesanti, secondo cui gli era stata tolta la conduzione de La prova del cuoco dopo la gravidanza.

LA RISPOSTA UFFICIALE DELLA RAI
Un'accusa che, se confermata, avrebbe sicuramente destato scalpore, prefigurando anche una violazione dei diritti delle donne in maternità. È stato quindi il membro della commissione di vigilanza Rai Michele Anzaldi, deputato PD, ad avanzare una richiesta di approfondimento ufficiale sulla vicenda. E dopo qualche giorno è arrivata la risposta dei vertici Rai: la Clerici «è tornata alla conduzione di 9 puntate di prima serata di Ti lascio una canzone, inoltre, a partire da settembre 2009, è stata impegnata nella preparazione ed impostazione del Festival di Sanremo che ha poi condotto a febbraio 2010, conduzione a cui è seguita, nella primavera 2010, quella di altre 10 puntate di prima serata di Ti lascio una canzone.

«FA LA VITTIMA»
Secondo i vertici Rai, un programma in prima serata richiederebbe un impegno tale da rendere impossibile la partecipazione ad altri programmi. La spiegazione della Rai ha soddisfatto le richieste di Anzaldi, che dalle colonne del Fatto Quotidiano ha attaccato la conduttrice: «La risposta dei vertici Rai, arrivata con un atto ufficiale e non con un’intervista, sconfessa la ricostruzione di questa ricca signora che ha provato, con scarso successo, a recitare la parte della vittima».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso