19 Ottobre Ott 2015 1350 19 ottobre 2015

Sposi per finta

In Argentina un'agenzia di pubblicità organizza matrimoni in cui tutto sembra vero ma invece non lo è. «E' un modo originale per conoscere gente nuova e divertirsi».

  • ...
sposi-luna-di-miele-spiaggia-nozze

Come combattere il calo dei matrimoni? Organizzandone tanti finti. È questa l'idea di un pubblicitario di La Plata, in Argentina, che insieme ad alcuni amici ha messo in piedi un'agenzia, la Falsa Boda SA (in italiano la Matrimonio Falso Srl), che permette a chiunque di sposarsi. Rigorosamente per scherzo.

DIVERTIMENTO ASSICURATO
Martin Acerbi ha iniziato a organizzare matrimoni per divertimento mettendo a disposizione degli sposi tutto quello che normalmente rende unico il giorno più bello della vita. Dj, sala da ballo, abiti da cerimonia, cena o pranzo romantici, location esclusive, cui chiunque può auto invitarsi pagando tra i 30 e i 50 euro. Perché è proprio questo il punto forte di questi eventi. Sono matrimoni creati apposta per ragazzi tra i 23 e i 35 anni - unico requisito dell'agenzia - che vogliono divertirsi e conoscere nuove persone. E se in media gli invitati sono 600-700, la possibilità di vivere una serata indimenticabile è molto alta. Anche se non si è sposi. Le location scelte dall'agenzia Falsa Boda poi rappresentano il meglio di quanto possa offrire l'alta società brasiliana. Per i tanti giovani che partecipano a questi matrimoni sarebbe impossibile mangiare e ballare nei ristoranti e nei locali più belli di Buenos Aires. Ecco spiegato il successo di questa bizzarra iniziativa.

UN'IDEA PER GLI AMICI
«E' un modo originale per conoscere gente nuova e divertirsi», ha spiegato Martin Acerbi alla stampa inglese. «Prima di lanciare Falsa Boda, io ed i miei amici ci siamo guardati attorno ed abbiamo considerato che solo uno della nostra comitiva si era sposato prima dei trent’anni e che quasi mai ai matrimoni il gruppo di amici viene invitato tutto insieme. Da noi invece le combriccole vengono al gran completo, pagando una cifra modesta e non devono né fare il regalo per la liste nozze né mettersi l’anello al dito».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso