17 Settembre Set 2015 1331 17 settembre 2015

«Ho perso metà di me stessa»

Half è il progetto fotografico di Julia Kozerski che ha documentato in 20 scatti la sua trasformazione fisica. Pesava 153 chili. Ora la sua bilancia segna ne segna solo 80.

  • ...
e1b0e1a1-532b-429c-ad60-46b8444c8d19

Un foto-progetto per raccontare il viaggio che l'ha portata a pesare 80 chili dai 153 iniziali. Julia Kozerski, una fotografa americana, ha deciso di puntare l'obiettivo su se stessa per documentare quello che credeva sarebbe stato il percorso verso la felicità. Ma non aveva fatto i conti con il senso di fallimento e frustrazione di fronte alle smagliature e alla pelle che cade.

«LA REALTÀ È STATA MOLTO DIVERSA»
«Mentre pensavo che il mio dimagrimento mi avrebbe trasformata nella persona perfetta dei miei sogni, la realtà è stata molto diversa, l’opposto. Opposta a quello che avevo creduto sfogliando i giornali. È facile festeggiare la perdita di peso in fatto di numeri, ma sotto quello strato di vestiti, dietro a quei camerini, si nasconde ben altro». Così Julia Kozerski ha iniziato a mettere il proprio corpo sotto l'obiettivo per cercare di affrontare meglio la drammatica perdita di peso. Non pensava di mostrare a qualcuno le fotografie di se stessa con la pelle cadente. Poi però ha fatto vedere le immagini al marito. Quindi agli amici più cari.

HALF, UN FOTO-PROGETTO DA ESPORRE
Solo con il tempo Julia Kozerski ha capito che il suo album nascosto portava con sé un messaggio importante e universale. «L'ho reso pubblico perché vorrei che altre persone che stanno vivendo le mie stesse difficoltà si sentissero meno sole», ha commentato alla stampa. L'album fotografico privato è diventato quindi un progetto da esporre al mondo. Il titolo è Half (metà), perché Julia in questa trasformazione ha perso metà di se stessa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso