11 Settembre Set 2015 0923 11 settembre 2015

Mary, la donna più potente del mondo

La Ceo di General Motors è arrivata prima nell'annuale classifica di Fortune dedicata alle manager più importanti. In seconda e terza posizione Indra Nooyi di Pepsi&Co e Ginni Rometty di Ibm.

  • ...
GM CEO Mary Barra And UAW Leaders Launch Union Talks

La manager più importante del mondo guida la General Motors. Mary Barra ha battuto tutte le altre donne in carriera nell'annuale classifica di Fortune. In seconda posizione Indra Nooyi, amministratore delegato di Pepsi&Co., mentre sul gradino più basso del podio si trova Ginni Rometty, Ceo di Ibm. Solo all'ottavo posto delle più influenti «businesswoman» la numero uno di Facebook, Sheryl Sandberg. Addirittura fuori dalla top ten la Ceo di Yahoo Marissa Mayer. Le 27 amministratrici delegati presenti nella classifica del magazine statunitense controllano in azioni mille miliardi di dollari. Tra loro nessuna italiana.

DA OLTRE 30 ANNI IN GM
Nel 2014 era al secondo posto. Mary Barra, 53 anni, Ceo di General Motors e prima donna a rivestire una carica del genere nel settore automobilistico, ha raggiunto nel 2105 la vetta della prestigiosa classifica di Fortune. Nel suo secondo anno a capo della più grande azienda di automobili statunitense, l'amministratrice delegata ha realizzato utili per 156 miliardi di dollari. I profitti della General Motors sono aumentati in due anni del 26%. Mary Barra ha iniziato la sua carriera in General Motors nel 1980 dopo aver conseguito un Master in Business Administration alla Stanford University. Nel 2014 insieme al marito Tony ha raccolto fondi per oltre due milioni di dollari in favore della scolarizzazione e dei programmi di arte al College for Creative Studies. Mary Barra è stata una delle poche Ceo ad aver partecipato alla campagna Twitter  #ilooklikeanengineer per la promozione delle donne nel mondo hi tech.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso